Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Perché i metadati fanno vendere più libri

digital
Perché i metadati fanno vendere più libri
Articolo
rivista Giornale della Libreria
fascicolo Luglio-Agosto 2015
titolo Perché i metadati fanno vendere più libri
autore
editore Ediser
formato Articolo | Pdf
genere Varie
Editori
Tecnologie
E-book
online da 01-2015
doi 10.1390/GDL_201507_metadati_vendere
issn 1124-9137 (stampa) | 2385-118X (digitale)
 
Accedi o registrati per scaricare il file
Si dice che i metadati siano il libraio del Web. In apparenza una metafora forte, ma forse non troppo: già uno studio Nielsen del 2012 sottolineava con dovizia di dati statistici il legame virtuoso tra qualità dei metadati e incremento delle vendite. Tre anni dopo, il principio rimane valido e l’accento si pone ormai sulla necessità di diffondere metadati completi e accurati già a monte della filiera, a cominciare da chi produce i contenuti ed è (in teoria) il loro più affidabile messaggero, ossia l’editore. Nell’area del commercio digitale di libri (e-book e non) i metadati sono infatti il primo punto di contatto dell’editore con il suo pubblico.
 

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.