Il tuo browser non supporta JavaScript!
Innovazione

Spotify verso l’intelligenza artificiale: il colosso svedese acquista Sonantic

di Redazione notizia del 20 giugno 2022

Attenzione, controllare i dati.

Spotify ha allargato ancora una volta i propri orizzonti acquistando Sonantic, una piattaforma londinese specializzata in intelligenza artificiale applicata alla voce. Dopo l’acquisizione a fine 2021 della società di distribuzione di audiolibri Findaway e la dichiarata intenzione di puntare sempre di più sui contenuti vocali, il colosso svedese va nella direzione di diventare la piattaforma di riferimento per tutti i contenuti audio. 

Sonantic è stata lanciata nel dicembre 2018 da Zeena Qureshi e John Flynn e permette di creare e riprodurre tramite intelligenza artificiale «voci avvincenti, sfumate e straordinariamente realistiche a partire dal testo», come si legge sul sito della company. Sebbene Spotify non abbia divulgato ancora i dettagli dell'acquisizione, ha già anticipato in che modo potrebbe sfruttare la nuova acquisizione per potenziali miglioramenti nel suo servizio di streaming musicale e non solo. 

La tecnologia di Sonantic potrebbe, tramite attivazione vocale, fornire suggerimenti per nuovi brani, artisti e podcast anche senza passare attraverso lo schermo del computer o del telefono e senza avere l'app di Spotify aperta su dispositivo. La voce robotica sarebbe in grado di interagire con l'utente invitandolo a scoprire nuovi contenuti in base ai suoi interessi. 

La piattaforma vocale potrebbe anche spingere sull'accessibilità ottimizzando gli strumenti che già permettono ai non vedenti di muoversi tra i menu dello smartphone, e in particolare dell'app, per selezionare comandi, riprodurre canzoni, contenuti e trasmissioni. Come spiega Spotify, l'acquisizione ha infatti l'obiettivo di coinvolgere nuovi utenti e di farli interagire il più possibile con il servizio. 

Sonantic, usa l'IA per produrre suoni partendo da frasi al computer, un passo ulteriore alla tecnologia di «text-to-speech» che nel tempo ha migliorato metodi e strumenti di conversione e traduzione.

La start-up di Londra, che in poco tempo ha sviluppato una tecnologia in grado di rivoluzionare la produzione di giochi e film, sviluppata grazie ad anni di esperienza in logopedia e produzione sonora hollywoodiana, è già stata in grado di creare un modello di voce IA personalizzato per l’attore Val Kilmer nel recente film TopGun: Maverick, che a causa di un tumore alla gola ha perso quasi del tutto l'uso della parola.

L'acquisizione di Sonantic, naturlamente, lascia prevedere un utilizzo dell’intelligenza artificiale  anche nel campo degli audiolibri, contenuto a cui Spotify presta molta attenzione e che è stato classificato come terza area di sviluppo per la piattaforma, dopo musica e podcast. A maggio di quest’anno, per citare alcune delle più recenti novità a tema, Spotify ha lanciato la nuova audio serie sull’universo Batman in collaborazione con DC Comics, e il mese prima ha pubblicato il suo primo bookcast con James Patterson e Dollly Parton

Non è la prima volta che un'app globale sperimenta l'utilizzo della conversione del testo in audio all'interno dei suoi canali. Già nel 2020 Google Play, in collaborazione con alcuni editori britannici e statunitensi, ha sperimentato un sistema di «narrazione automatica» dei titoli ospitati sulla sua piattaforma. Questa soluzione tecnologica nasceva con l’obiettivo di fornire la versione audio di quei titoli che non ne disponevano ancora. E per i quali i detentori dei diritti non hanno interesse a realizzare un audiolibro «tradizionale», considerando i costi e i passaggi produttivi che il lavoro di casting, registrazione e postproduzione richiede.

Inoltre social network come Instagram e TikTok utilizzano già la sintesi vocale per riprodurre il suono di una frase, ad esempio come voce fuori campo in un reels o nei video brevi postati online. 

 I co-fondatori di Sonantic, Zeena Qureshi e John Flynn hanno spiegato: «Crediamo nel potere che ha la voce e nella sua capacità di favorire una connessione più profonda con gli ascoltatori di tutto il mondo, e sappiamo di poter essere migliori sulla più grande piattaforma audio del mondo».   


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.