Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Diversità, equità e inclusione sono temi prioritari per il 61% dei docenti: lo dice una ricerca Mondadori

di Redazione notizia del 4 maggio 2022

Attenzione, controllare i dati.

Diversità, equità e inclusione (61,2%), promozione della lettura e della crescita socio-culturale (54,3%), gestione degli impatti ambientali (51,9%). Sono queste le tematiche di sostenibilità considerate più rilevanti dai docenti intervistati da Gruppo Mondadori.

L’editore di Segrate, il primo in Italia nel mercato dei libri scolastici con le case editrici Mondadori EducationRizzoli Education e D Scuola, lo ha rilevato attraverso un questionario online rivolto a 5 mila insegnanti di scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado, attivi in tutte le regioni d’Italia, e pensato per rispondere alle aspettative sul tema del mondo della scuola.

«I docenti sono interlocutori fondamentali per Mondadori che da sempre supporta la diffusione di una cultura e di un’educazione di qualità, equa e inclusiva, offrendo occasioni di lettura e di crescita, di intrattenimento e apprendimento» ha dichiarato Gian Luca Pulvirenti, amministratore delegato Mondadori Libri area Education. 

«Con le nostre case editrici siamo a fianco degli insegnanti, dalla primaria all’università, con contenuti e strumenti didattici innovativi e accessibili, che contribuiscono alla crescita delle nuove generazioni. Per questo motivo riteniamo che l’ascolto delle necessità e delle aspettative dei protagonisti del settore scolastico rappresenti per noi una preziosa opportunità di arricchimento e di sviluppo strategico e sostenibile delle nostre attività» conclude Pulvirenti.

I contributi forniti dagli insegnanti fanno parte del percorso che ha portato l’editore alla redazione del primo piano di sostenibilità: un progetto che ha consentito di individuare le aree e le linee guida sulle quali Gruppo Mondadori lavorerà in futuro, con obiettivi di breve e medio periodo, per migliorare le performance in termini sociali, di governance e ambientali.

Agli insegnanti è stato chiesto anche quali sono gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (Agenda 2030) per loro più rilevanti, e che dovrebbero quindi essere valorizzati nelle pratiche scolastiche di oggi: per più del 40% degli intervistati garantire un’istruzione di qualità inclusiva ed equa e promuovere opportunità di apprendimento continuo per tutti (SDG 4) è l’obiettivo prioritario.

Molteplici contributi hanno sottolineato gli aspetti del mondo della scuola sui quali focalizzare maggiormente l’attenzione per il futuro, tra questi il contrasto all’abbandono scolastico e la promozione di iniziative volte a favorire la parità di genere

Argomento che negli ultimi anni ha ispirato più di un editore, tra cui Pearson con il progetto #GenerazioneParità, una ricerca per approfondire il tema nelle scuole, oppure Zanichelli con il programma Obiettivo 10 in parità: 10 linee guida per promuovere la parità di genere nei libri, consultabili sul sito.

Per Gruppo Mondadori queste tematiche trovano esplicitazione e una declinazione quotidiana non solo all’interno dei libri di testo, come elemento di contenuto e di approfondimento didattico, ma anche attraverso iniziative concrete rivolte al corpo docente, alle studentesse e agli studenti, tra le quali il lancio del Manifesto per la parità di genere e pluralità di Rizzoli Education, il progetto #Leparolechesiamo, la scuola che vogliamo di Mondadori Education e il Festival La scuola è di D Scuola, dedicato alla formazione degli insegnanti e all’intera comunità scolastica.

Il percorso fa parte di un'ampia raccolta di iniziative dedicate al tema a cui Gruppo Mondadori ha dedicato la nuova sezione Diversity & Inclusion del sito istituzionale, creata appositamente per raccontare gli obiettivi e i progetti dell'azienda per le pari opportunità.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.