Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Mare che passione

digital
Mare che passione
Articolo
rivista Giornale della Libreria
fascicolo Febbraio 2007
titolo Mare che passione
autore
editore Ediser
formato Articolo | Pdf
genere Editori
Editoria turistica
online da 01-2007
issn 1124-9137 (stampa) | 2385-118X (digitale)
 
Accedi o registrati per scaricare il file
Chilometri e chilometri di costa fanno dell’Italia un paese di amanti del mare. Complice anche una temperatura spesso mite per buona parte dell’anno su gran parte delle fasce costiere, il mare rappresenta la meta ideale per trascorrere le proprie vacanze. Secondo i dati Istat relativi agli anni 2002-2004 poco meno della metà degli italiani sceglie il mare per trascorrere le proprie vacanze – anche le più brevi. E il trend è in costante crescita: il 45,3% nel 2002, il 46,2% nel 2003 e il 47,2% (circa 28.481.000 persone) nel 2004. Se poi consideriamo le vacanze con almeno quattro notti la percentuale cresce, per il 2004, a 57,7%. E cresce anche il numero di chi – sul mare – ci naviga. Il rapporto 2005 di Ucina – l’Unione nazionale cantieri e industrie nautiche ed affini – riporta per il 2005 un incremento di 2.297 imbarcazioni registrate rispetto all’anno precedente. Si arriva così ad avere in Italia nel 2005 un parco imbarcazioni immatricolate di 73.311 unità, di cui 14.844 a vela e 58.294 a motore (oltre il 66% di quelle a vela e più dell’81% di quelle a motore non superano i 12 metri). Un interesse crescente di cui troviamo riscontri nello sviluppo dei cataloghi di piccole e specializzate case editrici, spesso le prime – per struttura e per passione – a soddisfare nuovi e specifici bisogni. Ne abbiamo parlato con Andrea Palombi (Nutrimenti); Nicoletta Zema (Effemme) e Fabio Bedin (FBE-Magenes).
 

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.