Il tuo browser non supporta JavaScript!
Librerie

Librerie a rischio chiusura: da Napoli a Milano gli effetti della crisi

di P. Sereni notizia del 22 ottobre 2013

Attenzione, controllare i dati.

Da Nord a Sud le librerie hanno visto tempi migliori. Ultime testimonianze in ordine di tempo sono quelle che arrivano da Napoli e da Milano, poli opposti di una penisola in cui i lettori (quei pochi che ci sono, visto che legge meno della metà degli italiani secondo Istat) stanno sempre più spostando i loro consumi sull’on line che vale oggi l’11%.
Proprio da Napoli giunge quindi l’appello Web per salvare la storica libreria Guida. Gli amanti del libro, ma a dir la verità sarebbe meglio parlare di amanti della cultura visto che lo storico esercizio napoletano nei sui 95 anni di storia ha visto passare dalla mitica saletta rossa tutti i più importanti intellettuali italiani del Novecento, potranno firmare una petizione appena lanciata su una piattaforma on line per sottoscrivere l'appello al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano già lanciato dai librai Mario e Geppino Guida.
Non ha scelto il Web ma le vetrine che danno su uno dei luoghi principali dello struscio cittadino la libreria Bocca di Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Da oggi sulle vetrate della più antica libreria italiana (è stata fondata nel 1775 da due fratelli astigiani) compare infatti un enorme cartello che recita: «La crisi rischia di farci chiudere. Sostieni la libreria più antica d'Italia regalandoti un libro». Il motivo? Lo stesso di molte altre librerie che stanno chiudendo nei nostri centri storici, ovvero, il caro affitti unito alla riduzione dei consumi culturali (secondo l'ultima ricerca Federconsumatori, quest'anno il 56% degli itlaiani ha rinunciato a libri, cinema e teatro).
Nel 2009, strozzata dai costi aveva già rischiato il primo ko salvandosi poi grazie al blocco dei canoni di locazione deciso dalla giunta di Giuliano Pisapia e non è il primo esercizio commerciale che in Galleria si è visto costretto a chiudere, scacciato dai grandi marchi del lusso e della moda che paiono ormai gli unici in grado di affrontre canoni mensili da capogiro.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.