Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Fiere e saloni

Gli autori e le autrici a Più libri più liberi 2023

di Redazione notizia del 22 novembre 2023

Martedì è stato presentato in conferenza stampa il programma di Più libri più liberi 2023, curato da Chiara Valerio: più di 600 saranno gli appuntamenti in fiera (qui il programma completo). Ma con chi?

Guardando al parterre internazionale, tra i moltissimi ospiti di questa edizione, molto attesa è la giornalista, documentarista e scrittrice brasiliana Eliane Brum, che sarà a Più libri più liberi per presentare il suo libro Amazzonia. Viaggio al centro del mondo, e testimoniare un pensiero poetico e politico che sancisce con forza quanto l’Amazzonia sia essenziale alla continuità del pianeta. Altro ospite molto atteso Merlin Holland, l'unico discendente in linea diretta di Oscar Wilde che, insieme a Chiara Tagliaferri e Michele Masneri, presenterà il libro Essere figlio di Oscar Wilde scritto dal padre Vyvyan Holland.

La scrittrice messicana Brenda Navarro incontrerà il pubblico insieme a Igiaba Scego in occasione della presentazione del suo ultimo libro, Cenere in Bocca, in cui affronta temi delicati e dolorosi come le disuguaglianze sociali e la mancanza di radici. La suite di Giava è il titolo del nuovo libro dello scrittore olandese Jan Brokken, dedicato alla storia di sua madre Olga e al suo lungo soggiorno nelle Indie Orientali olandesi a partire dal 1935, presentato con Marco Filoni.

Draghi, spade e magia saranno al centro dell’incontro con lo scrittore statunitense Christopher Paolini e la scrittrice fantasy Licia Troisi. Incontreremo lo scrittore croato Robert Perisić in un incontro dedicato al suo Disastri esistenziali e spese folli, in cui l’autore ha tratteggiato dei ritratti di personaggi esilaranti e assurdi del mondo globalizzato, intervengono Elvira Mujčić, Paolo Di Paolo e Anilda Ibrahimi.

Lo scrittore di origini ghanesi Nana Kwame Adjei-Brenyah dialogherà con Peppe Fiore per condurci in una surreale versione futura degli Stati Uniti dove il sistema carcerario è totalmente privatizzato, e in cui Catene di gloria è il nome di un format televisivo. Emma, la regina del Chapo e le altre signore del narcotraffico è il titolo del libro della giornalista e scrittrice messicana Anabel Hernandez, che interverrà in fiera per aiutarci a comprendere il complesso impero della criminalità organizzata e dei cartelli della droga in Messico, in dialogo con Roberto Scarpinato e Carmelo Sardo.

La scrittrice inglese Sally Bayley racconterà il suo ultimo libro The Green Lady insieme a Simonetta Bitasi e Leonetta Bentivoglio trasportandoci in un mondo eccentrico di insegnanti, guardiani e spiriti guida. L’autrice ecuadoriana Yuliana Ortiz Ruano ci racconterà in un dialogo con Viola Ardone il suo ultimo libro Febbre di carnevale, in cui nel delirio e nella follia la protagonista ripercorre la sua storia e quella delle donne che l’hanno cresciuta. L’inglese Maggie Nelson presenterà il suo Bluets con Ilaria Gaspari e Alice Urciuolo, per condurre il pubblico in una esplorazione della sofferenza personale e dei limiti dell’amore. L’inglese A.K. Blakemore nell’incontro su Le streghe di Manningtree ci condurrà nell’Inghilterra del 1600 in una comunità priva di uomini, in cui le donne sono abbandonate a loro stesse, con Nadia Terranova.

Il venditore di incipit per romanzi è il titolo dell’ultimo romanzo dello scrittore e drammaturgo romeno Matei Vișniec che sarà in fiera per raccontarcelo con Bruno Mazzoni. La storia di tre donne che si dipana lungo cinque secoli è la trama di Weyward della scrittrice anglo-australiana Emilia Hart, in dialogo con Anna Giurickovic Dato. La scrittrice e giornalista statunitense Margo Jefferson sarà a Più libri più liberi insieme a Gianni Riotta per presentare Sistema nervoso in costruzione, l’attesissimo seguito del pluripremiato Negroland, in cui interroga sé stessa e il concetto di autobiografia, regalandoci un memoir profondo e di incredibile bellezza. Il brillante ed enciclopedico saggio Maw.

Una mostruosa vendetta contro il patriarcato dell’autore femminista americano Jude Ellison Sady Doyle sarà discusso in fiera con Maura Gancitano e Viola Lo Moro per una riflessione sulla natura selvaggia della femminilità e sulla primordiale paura che il patriarcato nutre da sempre nei confronti delle donne. Il pluripremiato regista tedesco Moritz Riesewieck sarà a Più libri per presentare il suo libro scritto con Hans Block, La fine della morte e per condurci in un avvincente viaggio nell’aldilà digitale insieme a Joachim Bernauer e Andrea Colamedici. La scrittrice tedesca di origini iraniane Shida Bazyar dialogherà con Pegah Moshir Pour e Angiola Codacci Pisanelli per presentare Di notte tutto è silenzio a Teheran e raccontare una storia che si snoda lungo quattro decenni di un popolo in lotta.

Nell’incontro dedicato al libro Astrologia la fumettista svedese Liv Strömquist, in dialogo con Zuzu, utilizzerà il prisma dell’astrologia col suo consueto umorismo e la sua penetrante ironia, per sbeffeggiare le celebrità e i personaggi pubblici del nostro tempo. La scrittrice e poetessa croata Ivana Bodrožić interverrà a Più libri più liberi con Teresa Ciabatti per presentare Figli, figlie, e raccontarci di tre donne i cui legami ci offrono una riflessione su cosa significhi essere prigionieri di sé stessi e degli altri, e subire la volontà e i desideri altrui. Il direttore del Centro Sacharov Sergej Markovič Lukaševskij sarà alla Nuvola per presentare la graphic novel Andrej Sacharov. L’uomo che non aveva paura di Ksenija Novochat’ko, in cui è raccontata la vita straordinaria del Premio Nobel e ripercorsa la contrapposizione USA-URSS sullo sfondo della storia del Novecento, con Marina Sakharov, Yuri Garrett, Tatiana Pepe e la moderazione di Francesca Mannocchi.

La scrittrice ecuadoriana Mónica Ojeda esplorerà i temi del doppio, le relazioni tra donne nell'adolescenza e il rapporto madre-figli nella presentazione del suo romanzo Mandibula. Il pluripremiato autore sloveno Goran Vojnović interverrà a Più libri più liberi con Patrizia Raveggi e Maria Bidovec in occasione dell’uscita del suo ultimo libro Il collezionista di paure, una raccolta di riflessioni che è quasi un manuale di analisi psicanalitica dei sopravvissuti alla disgregazione della ex Jugoslavia. La giornalista e viaggiatrice francese Lucie Azema presenterà il suo nuovo libro Le strade del tè in cui esplora i significati profondi, le figure, gli aneddoti, le pratiche di questa bevanda. Il poeta albanese Gëzim Hajdari presenterà I canti della brughiera, una potente raccolta di poesie. Il francese Pierre Adrian ci racconterà I giorni del mare, un romanzo in cui la nostalgia per le cose perdute trascolora nella speranza di quello che verrà.

L’autrice americana Kali Fajardo-Anstine ci racconterà Donna di luce, una saga famigliare avvincente che ci invita a riflettere su quanto il passato possa ispirare il nostro presente, con Marta Ciccolari Micaldi. Dalla Francia arriverà lo scrittore Éric Chevillard per parlare di Dino Egger, protagonista di un romanzo originale e innovativo che verrà raccontato agli ospiti della fiera insieme a Paolo Di Paolo. Lo scrittore austriaco Christoph Ransmayr interverrà per parlare de L’inchino del gigante, cinque storie di viaggi e metamorfosi che getteranno una luce inedita e sorprendente sugli angoli più inaccessibili e disparati del pianeta Terra.  La professoressa Jennifer Tamas presenta il suo saggio I NO delle donne, ripercorrendo la storia del rifiuto e il percorso di invisibilizzazione vissuto dalle donne della storia e della letteratura, con Giulia Frare e Monica Randi.  

Per quanto riguarda invece le autrici e gli autori italiani, durante i giorni di fiera sarà possibile incontrarne moltisi, assistendo alla presentazione delle novità pubblicate nei cataloghi dei piccoli e medi editori nazionali, a conferma della straordinaria vivacità della categoria. Lo scrittore Erri De Luca presenterà Cercatori d’acqua: otto brevi, limpidi racconti che, partendo dal racconto biblico, invitano a riflettere sul valore delle acque, perché la ricerca di sorgenti incontaminate che mettano fine alla nostra sete resta l’unica possibilità per sopravvivere nel deserto del contemporaneo.

Anche quest'anno Più libri più liberi omaggerà lo scrittore Andrea Camilleri con un reading inedito di Neri Marcorè. Nella presentazione del volume I nomi, Laura Pugno ci consegnerà versi che si inseguono l’uno con l’altro alla ricerca di un tema, di un modo e di una vocazione. In occasione della pubblicazione, dopo 25 anni, del diario di guerra scritto quando era inviato in Cecenia, Adriano Sofri in C’era la guerra in Cecenia racconterà quella straordinaria vicenda di guerra, di distruzione e di liberazione vissuta in prima persona. In occasione dei suoiottant'anni di vita, di cui sessanta trascorsi a occuparsi di fotografia, Ferdinando Scianna si regala, e regala a noi, un nuovo e prezioso volume: Abecedario fotografico, in cui analizza le particolarità del linguaggio visivo che più di tutti, nell’arco della sua vita, ha adoperato e amato, in un incontro con Antonio Gnoli.

Di traduzione letteraria parlerà Melania Mazzucco in un confronto con la traduttrice ucraina Anna Zalevska. La società esiste è il titolo del nuovo libro di Giorgia Serughetti, un testo che mappa le visioni che animano le più recenti forme di attivismo sindacale, ambientalista e femminista, presentato con Elly Schlein e Marco Damilano. Da Pinocchio a Masterchef è il titolo della Lectio che terrà il giornalista e scrittore Antonio Pascale per ripercorrere la storia sentimentale del mondo attraverso la coltivazione del grano. Il critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi terrà una Lectio magistralis su Michelangelo guidandoci tra le ombre della personalità inquieta di un maestro assoluto, venerato e copiato fino ai giorni nostri. Il regista e attore Antonio Rezza sarà in fiera per presentare Il fattaccio un romanzo che sfida le regole del noir letterario.

Maurizio Landini, Roberto Gualtieri e Giovanni Maria Flick saranno in fiera per l’incontro Tra autonomia differenziata e presidenzialismo, pubblicazione che raccoglie i preziosi contributi della giornata di discussione promossa dalla CGIL il 20 gennaio 2023, modera Monica Giandotti. Edoardo Nesi tornato al romanzo con un’opera vitale, comica e tragica, presenterà I lupi dentro. In occasione dell’uscita del suo nuovo libro, Marco Malvaldi ci racconterà La morra cinese, un giallo comico, satirico e antiquario mentre si intitola Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Sud America? il libro di Antonio Manzini.

Dedicata a Diego Armando Maradona sarà la presentazione del libro DiegoPolitik, di Boris Sollazzo in dialogo con Alessandro Di Battista, in cui si rifletterà sulla personalità politica, il carisma sociale e l’importanza che ha avuto il famoso calciatore nella storia contemporanea. Lo scrittore Marco Taddei e l’illustratore Michele Rocchetti presenteranno Funerali preparati, un compendio di filosofia della sepoltura, in dialogo con Ginevra Lamberti. È il racconto di una comunità allontanata dal proprio paesino, e della difesa della natura dall’attacco dell’uomo, quello del romanzo di Michele Cocchi, Ferrabosco, che sarà presentato da Andrea Tarabbia e Lavinia Azzone.

Giulia Caminito, Paolo Di Paolo e Alessandro Mari presenteranno la nuova collana di narrativa italiana Greenwich Extra, che ha come obiettivo quello di cercare romanzi che abbiano una natura eccentrica, nel senso più letterale del termine: fuori dal centro. In occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo, la scrittrice Alice Urciuolo presenterà La verità che ci riguarda, in cui racconta l’eredità emotiva che viene trasmessa di madre in figlia e le infinite distorsioni dell’amore. Gli Amici geniali è la storia dell’amicizia, destinata a cambiare il corso dell’egittologia, tra Jean-Francois Champollion (Il Decifratore) e Giovanni Battista Belzoni (lo Scopritore), ricostruita su documenti e testimonianze sinora inediti da Marco Zatterin, in dialogo con Alessandra Necci. La pretesa del comando è il libro nel quale le autrici Stefania Limiti e Sandra Bonsanti hanno voluto contestualizzare la questione nella nostra storia repubblicana, ricostruendo il significato del presidenzialismo con l’intervento di Roberto Scarpinato e Marco Lillo.

La content creator e attivista Body Positive Dalila Bagnuli presenterà insieme a Giulia Blasi AntiManuale della Bellezza in cui racconta il suo corpo cercando di decostruire la sua grassofobia interiorizzata e liberarsi dalla pressione estetica. Uno dei più importanti genetisti italiani, Guido Barbujani, ci racconterà com’era la vita quotidiana milioni di anni fa in Come eravamo. Mauro Bonazzi si interrogherà sul Passato, presentando il suo libro in cui lo riscopre come un processo dinamico in continua negoziazione col presente.

A raccontare Silvio Berlusconi sarà Luca Bottura in Meno male che Silvio c’era. Giuseppe Caporale ci presenterà Ecoshock. Come cambiare il destino dell’Italia al centro della crisi climatica, insieme a Luca Telese, Gian Antonio Stella e Massimiliano Fuksas, in una riflessione su come il Mediterraneo sia un hot-spot climatico. Parte da un sogno fatto dall’autore Giulio Caporaso il libro Mogol: un canto universale per la salvezza del Mondo, che approfondisce il confine sottile che lega il mondo dei vivi all’aldilà, con gli interventi di Giulio Rapetti Mogol, Piera Vitali, Dario Ballantini e Rita Pennarola.

Tante care cose è il libro dell’attore Massimo De Lorenzo in cui si racconta in un’autobiografia epistolare, in dialogo con Luca Vendruscolo, Alessandro Tiberi, Giulia Mombelli, Carlo De Ruggieri, Cristina Pellegrino e Pietro Sermonti. Ci porterà nella vita di Gina Lombroso la scrittrice Silvia Di Natale, nella presentazione di Una donna nell’ombra, raccontando la vicenda umana, sentimentale, politica e professionale di una donna straordinariamente vicina a noi, con l’intervento di Wlodek Goldkorn. Tommaso Giagni ricostruirà la vita di Jim Thorpe nella presentazione del libro Afferrare un’ombra, con Marino Sinibaldi. Si intitola Il mio nome è Sorciosecco il libro di Claudio Gregori (Greg), che presenterà in fiera le disavventure di Sorciosecco e della sua banda di scalmanati. Di viaggi, paesaggi, culture e monumenti si parlerà invece insieme a Syusy Blady nell'incontro dedicato alla presentazione del suo libro I miei viaggi che raccontano tutta un'altra storia.

La cantante e polistrumentista Lavinia Mancusi sarà in fiera per presentare Revolucionaria!, le vite intrecciate, la musica senza tempo e le lotte grandi come il mondo di Violetta Parra, Mercedes Sosa e Chavela Vargas, con Giulia Ananìa e Alessandro Mannarino. Onibaba. Il mostruoso femminile nell’immaginario giapponese è un libro e insieme un viaggio nel mondo dei miti, delle fiabe e delle tradizioni teatrali giapponesi alla ricerca di personaggi femminili inquietanti, ribelli, marginali, di Rossella Marangoni in dialogo con Maria Teresa Orsi e Lorenzo Gasparrini.

La presentazione di Gigi Proietti. Insegnamenti e chiacchiere sul teatro, sull’attore e su altre amenità di Claudio Pallottini, con gli interventi di Flavio Insinna e Carlotta Proietti, illustrerà il primo docu-libro che attraverso le parole dello stesso Gigi Proietti racconta la sua visione del teatro. Avverrà in fiera la presentazione di Eroi, il nuovo libro di Andrea Pennacchi, che accompagnerà i lettori e il pubblico alla scoperta dell’Iliade e dell’Odissea, rileggendo l’epica omerica e arricchendo la narrazione di riflessioni, ricordi e fantasie: con l’intervento di Giuseppe Civati.

Si intitola Magnum Magnum la presentazione dell’omonimo libro, in edizione rivista e aggiornata che omaggia uno straordinario collettivo artistico: Paolo Pellegrin, Newsha Tavakolian e Michele Smargiassi faranno un'analisi di ciò che rende indimenticabile uno scatto, accompagnandola con aneddoti di vita, ricordi affettuosi e brandelli di storia raccontati dagli stessi protagonisti. Pulsatilla interverrà in fiera per presentare il romanzo Il campo è aperto. Con sguardo intelligente e dissacratore, ma anche pieno di empatia, Francesca Reggiani ripercorre le tappe della sua vita di donna di spettacolo nell’incontro di presentazione del suo libro Spettacolare. Finché c’è attualità c’è satira, con Enrica Accascina e l’intervento di Alessandro Orlandi. Benedetta Sabene, in dialogo con Michele Santoro, ci illustrerà come anche nei nostri media siano state diffuse a reti unificate numerose notizie non verificate sul conflitto in Ucraina durante la presentazione di Ucraina. Una controstoria del conflitto.

L’esperienza della violenza maschile contro le donne e il lungo percorso che le vittime devono compiere per liberarsene, raccontato con le parole delle sopravvissute, è il tema di Flaminia. La violenza narrata dalle donne, di Flaminia Saccà e Rosalba Belmonte, con gli interventi di Valeria Fedelie Silvia Garambois. Giovanni Maddalena presenta il libro Il pensiero di Vasilij Grossman, evocando alcune vicende cruciali della nostra storia recente in chiave teoretica e morale oltre che politica, in dialogo con Mattia Ferraresi, Maurizia Calusio e Guido Baggio. Il lucido, acuto e documentatissimo saggio di Massimo L. Salvadori L’Antifascista. Giacomo Matteotti, l’uomo del coraggio sarà presentato dall’autore con Marco Damilano.

Antonio Schiena sarà presente in fiera per presentare il suo nuovo romanzo, Chiodi, con le Karma B e Annamaria Carbonaro.  Gianluca Scroccu e Anna Tonelli presenteranno il volume La sinistra nell'Italia repubblicana in cui si raccontano quasi ottant’anni di vita della sinistra, con Gianni Cuperlo e Marco Damilano. Si discuterà del ‘caso Orlandi’, una vicenda ambigua e oscura che potrebbe avere una nuova svolta con la riapertura del caso da parte della Magistratura del Vaticano, nella presentazione del libro Emanuela Orlandi: 40 anni di depistaggi, di Armando Palmegiani, con Raffaella Notariale e Fiore De Rienzo.  

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.