Il tuo browser non supporta JavaScript!
Librerie

Da radiolibri.it ai biliardini letterari, dalle vetrine parlanti ai «libri a mollo»: la creatività delle librerie romane

di Valeria Pallotta notizia del 4 febbraio 2016

Attenzione, controllare i dati.

Il mercato librario romano sta attraversando da tempo un periodo di grande affanno, con la chiusura di più di 50 librerie in 5 anni. Dalla storica Libreria Croce, chiusa nel 2011 in Corso Vittorio Emanuele, frequentata anche da Moravia e Pasolini, alla Libreria Rinascita, che ha chiuso i battenti dell’ultima sede di largo Agosta al Prenestino nel 2014. Sono in difficoltà le librerie Arion, con la chiusura dei punti vendita di via Cavour a Monti e via Vittorio Veneto, mentre recente è la notizia della chiusura della libreria Fanucci di Piazza Madama.
In questo scenario, similmente a quanto accaduto a Torino, la crisi – per alcune realtà – può accelerare il processo di innovazione più di quanto non sia stato fino ad oggi, nella speranza di rendere la propria insegna unica e memorabile per il cliente.
Di conseguenza, se da un lato stanno nascendo nuove realtà e scommesse, dal profilo ibrido e innovativo – tra cui la nuova libreria Cultora nel quartiere Appio Latino – dall’altro si moltiplicano iniziative di grande originalità e qualità. La libreria Arcadia ad esempio, nella nuova veste rappresentata dall’innesto di Giorgio Gizzi affianco a Monica Dori, organizza dalle passeggiate letterarie ai viaggi tra le pagine, arrivando a creare persino radiolibri.it, la prima web radio dedicata al mondo dei libri. Altrettanto fanno la libreria Giufà, nel quartiere San Lorenzo, tra biliardini e juke box letterari, la libreria Altroquando, tra vetrine parlanti e «libridacena», e la Libri&Bar Pallotta, con la rassegna Libri a mollo, più tante altre iniziative.



http://doi.org/10.1390/gdl_201602_librerie_romane

Vuoi vedere le posizioni fino alla 100esima?

Se sei registrato entra con user e password, oppure registrati per consultare la classifica completa.

L'autore: Valeria Pallotta

Promotrice editoriale per la casa editrice Laterza, mi sono laureata in Editoria all’Università degli Studi di Milano con una tesi sulla collana Scrittori d’Italia. Sono specializzata nel mercato librario internazionale, con particolare attenzione verso strategie di marketing editoriale e commerciale, visual merchandising, storia del libro e della cultura editoriale. Sogno di partire per un Grand Tour per le librerie di tutto il mondo!

Guarda tutti gli articoli scritti da Valeria Pallotta

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.