Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Salone della Cultura. Il 20 e il 21 novembre a Milano per la quinta edizione

di Andrea Buzzi notizia del 17 novembre 2021

Attenzione, controllare i dati.

Torna, per la prima volta a novembreil Salone della Cultura, punto di incontro di librai antiquari, collezionisti, editori e, più in generale, appassionatidi libri, cultura, lettura. 

La quinta edizione della manifestazione si terrà il 20 e il 21 novembre, posticipata rispetto alla tradizionale data di gennaio, all’interno del Superstudio Maxi di via Moncuccio, Famagosta, con il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, AIE e ALAI/ILAB (Associazione Librai Antiquari d’Italia). 

Saranno oltre 200 gli espositori che presenteranno circa 400mila titoli: dall’incunabolo (libro manoscritto prima del 1455) ai libri rari e preziosi da collezione al libro d’artista compresi i libri degli editori da libreria. Un’offerta straordinaria che rende il Salone unico tra tutte le fiere nazionali del libro, che quest’anno inaugura la collaborazione con un’altra manifestazione culturale milanese: BookCity Milano. Verrà allestita infatti nei due giorni dell’esposizione una sala dedicata dalla capienza di 150 posti destinata alle presentazioni di libri e autori (Qui il programma). 

Tra le conferenze che tutti gli anni arricchiscono il Salone della Cultura, anche A volte ritornano. La seconda vita del libro, un appuntamento dell’Associazione Italiana Editori che presenterà i dati di unaricerca sull'acquisto del libro usato a Milano  compresa nel più ampio Osservatorio AIE sulla lettura e l’acquisto di libri in città, presentato lunedì all’anteprima di BookCity. 

Accanto al mercato del libro nuovo e del libro antiquario, è cresciuto un mercato parallelo dell'usato e dei libri d'occasione, che si sono fatti largo nelle librerie, negli store online, in saloni e fiere. È cresciuto l'interesse del pubblico – non più composto solo da studenti e da universitari – verso la dimensione esplorativa dei luoghi in cui cercare questo tipo di prodotti. È cresciuto l'interesse delle librerie, che sempre più di frequente compongono il loro assortimento in un mix di nuovo e usato ed è cresciuto l’interesse anche da parte dei lettori milanesi di cui si propone una prima indagine. 

Dai dati risulta che più di un milanese su cinque (il 22%)  ha comprato almeno un libro usato nell’ultimo anno. Chi sono e quanti anni hanno gli acquirenti, quali libri comprano, in quali canali lo fanno sono alcune delle caratteristiche esplorate nella ricerca. 

L'indagine sarà presentata i l20 novembre  in  Sala Manuzio dalle 12.00 alle 13.00.  Intervengono  Giovanni Peresson (ufficio studi AIE) ed  Edoardo Scioscia  (amministratore delegato del Libraccio), moderaSamuele Cafasso(AIE - Giornale della libreria). 

L'autore: Andrea Buzzi

Laurea in Scienze e Tecniche della Comunicazione e master in Digital Publishing e Influencing Marketing organizzato da Università Bocconi e Condé Nast. Mi occupo principalmente di comunicazione scritta. Libri e social media il mio mix preferito.

Guarda tutti gli articoli scritti da Andrea Buzzi

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.