Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Il Salone di Torino svela il programma della nuova edizione: due gli incontri curati da AIE

di Redazione notizia del 16 settembre 2021

Attenzione, controllare i dati.

Il Salone internazionale del libro di Torino torna in presenza dal 14 al 18 ottobre 2021 nei Padiglioni 1, 2, 3 e Oval di Lingotto Fiere, oltre che negli spazi del Centro Congressi Lingotto. Il programma della XXXIII edizione è stato presentato ieri, 15 settembre, a OGR Torino - Officine Grandi Riparazioni da Silvio Viale, presidente dell’Associazione Torino, la Città del Libro; Giulio Biino, presidente della Fondazione Circolo dei lettori; Nicola Lagioia, direttore del Salone, e Loredana Lipperini, scrittrice, giornalista e consulente editoriale del Salone.
 
Vita Supernova è il tema scelto per l’edizione 2021, anno in cui si celebra Dante Alighieri e in cui il Salone – e si spera le altre manifestazioni del libro – si terrà di nuovo dal vivo. Il riferimento dantesco racchiude il senso di questa coincidenza di date: dopo un anno e mezzo senza precedenti nella storia contemporanea il Salone torna ad aprirsi ai grandi nomi della scena culturale globale per ripartire ragionando insieme sulla nuova vita che ci aspetta.
 
«Un Salone supernovo – si legge nel comunicato dell’iniziativa – che torna con la grande offerta di sempre ma con un’attenzione rinnovata alla sicurezza, agli spazi, alla sostenibilità, alla digitalizzazione […]. La superficie complessiva è stata allargata: ci saranno quattro nuove sale negli spazi del Centro Congressi, tra le quali l’Auditorium da 600 posti, per un totale di otto nuove sale convegni di cui una, la Sala Bianca, nello spazio esterno al Padiglione 3, così come il palco di SalTo Live, nel piazzale dell'Oval. Sarà poi ampliata anche l’area food in esterna e saranno aumentati e delocalizzati gli accessi alla fiera, per consentire una migliore gestione dei flussi: ai tre ingressi del 2019 (Nizza, Mattè Trucco, Stazione FS Lingotto) si aggiunge infatti un nuovo accesso dal Centro Commerciale Lingotto (ex padiglione 5). Altra novità del 2021 è l’introduzione di un Business Center dedicato agli editori, perché possano organizzare appuntamenti e incontri di lavoro in sicurezza, separati dall’area espositiva».
 
Un Salone al quale l’Associazione Italiana Editori parteciperà – riprendendo le parole del direttore e del presidente, Fabio Del Giudice e Ricardo Franco Levi«in modo entusiasta e attivo, anche con un convegno sul mercato del libro che in questi mesi sta attraversando un incredibile incremento». Il convegno ha come titolo Il mercato del libro nei primi nove mesi del 2021 e si terrà venerdì 15 ottobre in Sala Blu, dalle 12.00 alle 13.00. Un confronto sulla base degli ultimi dati di mercato disponibili, presentati periodicamente da AIE in collaborazione con NielsenIQ, su dove va l’editoria italiana: la tendenza verrà confermata nei nove mesi? E quali sono le ragioni di questa robusta crescita?

Il giorno prima, giovedì 14 ottobre, si terrà invece l’incontro dal titolo Un anno dopo. Nuovi percorsi di lettura degli italiani (sempre in Sala Blu, dalle 15.30 alle 16.30). Sarà l’occasione per capire come sono cambiate le forme e i modi del leggere nello spettro della pandemia, attraverso i risultati di un ampio progetto di ricerca sulla popolazione italiana 0-75 frutto della collaborazione tra il Centro per il libro e la lettura e l’Associazione Italiana Editori.

Il programma completo e dettagliato della manifestazione sarà disponibile sul sito salonelibro.it a partire da sabato 25 settembre (il programma dedicato alle scuole da lunedì 20 settembre). Ma sappiamo già che l’apertura spetterà a una tra le più importanti autrici della scena internazionale contemporanea: Chimamanda Ngozi Adichie. Grazie a Einaudi, la grande scrittrice nigeriana – vincitrice di numerosi premi, tra i quali il National Book Critics Circle Award, conquistato con Americanah, il suo terzo romanzo – sarà al Lingotto per inaugurare Vita Supernova.
 
Se molti altri saranno gli ospiti internazionali – alcuni in connessione digitale, capitalizzando l’esperienza del SalTo Extra 2020 – grandissima sarà anche la presenza di autori e autrici italiane e di voci nazionali dal mondo della cultura, dell’informazione e dell’attualità. Né mancheranno le incursioni dai perimetri attigui dell’arte: il cinema, l’illustrazione, la fotografia, la musica. E altrettanto ricco sarà il palinsesto di attività e incontri progettato per i più giovani e per le scuole. Tutte le anticipazioni sul programma sono consultabili a questo link.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento