Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Piccoli budget, grande successo. 5 cose che devi considerare per creare campagne social efficaci

di Alessandra Rotondo notizia del 1 aprile 2021

Attenzione, controllare i dati.

Il social media marketing è un potente mezzo a disposizione di imprese, professionisti e organizzazioni di qualunque dimensione per trovare e connettersi con clienti/utenti abituali o potenziali. E questo vale anche per chi lavora con i libri e, più in generale, con le storie e i contenuti editoriali.
 
Progettare e curare azioni simili richiede però – oltre alla capacità di collocare le singole tessere di puzzle in una più ampia e chiara strategia – anche conoscenze specifiche sulle dinamiche di funzionamento di strumenti, piattaforme e tecnologie.
 
Per approfondire e concretizzare questi argomenti, AIE ha organizzato – sotto la direzione scientifica di Paola di Giampaolo – un webinar dal titolo Creare campagne pubblicitarie su Facebook e Instagram di successo (anche a budget ridotti) che si terrà dalle 11.30 alle 13.00 di lunedì 12 aprile (qui le informazioni per partecipare).
 
Punto ideale di approdo di un percorso formativo in tre tappe orientato ai piccoli e medi editori, il webinar del 12 aprile sarà tenuto da Marco Giansoldati – esperto di web marketing e docente di web analytics e Google Ads – e fornirà consigli pratici «passo passo» per creare correttamente campagne di social advertising su Facebook e Instagram attraverso la piattaforma di gestione Business Manager: dalla scelta del pubblico in target alla scrittura di microtesti e call to action, dall’analisi costante dei risultati raggiunti alla ridefinizione e ottimizzazione in corso d’opera di ogni singolo aspetto.
 
Il webinar si rivolge a chi in casa editrice si occupa di social e marketing online, ha una conoscenza delle basi di social advertising e vuole approfondire la creazione di campagne pubblicitarie per promuovere la casa editrice, i suoi prodotti editoriali, gli eventi e le iniziative realizzate.
 
A Marco Giansoldati, intanto, abbiamo chiesto quali sono i cinque aspetti che chi lavora con i libri dovrebbe considerare e focalizzare prima di dedicarsi alla realizzazione di una campagna di social advertising: perché essere efficaci – ed esserlo con piccoli budget – significa in primo luogo aver provato a rispondere accuratamente alle giuste domande.
 
 
 
 
Obiettivo chiaro
Il primo passo per una campagna pubblicitaria di successo è definire chiaramente l’obiettivo da raggiungere: vendita, iscrizioni a un evento/newsletter, registrazioni al sito o branding.
 
Target ben definito
Chi è il cliente tipo? Questa è una domanda fondamentale a cui rispondere per capire se conosca già i nostri libri, i nostri prodotti e se lo cerchi online (bisogno diretto) oppure se sia necessario prima farci conoscere (bisogno latente).
 
Giusto canale pubblicitario
Dopo aver definito il nostro target e aver quindi individuato la nostra «buyer persona» chiediamoci come/dove possiamo trovarlo e raggiungerlo: Facebook, Instagram, Google, Linkedin, Youtube, Twitter o un mix di queste piattaforme.
 
Monitoraggio dei risultati
Quante volte l’obiettivo prefissato è stato raggiunto? Quanto budget pubblicitario è stato investito per ogni raggiungimento dell’obiettivo? Sono domande che necessitano una risposta: per ottenerla dobbiamo impostare correttamente il monitoraggio delle conversioni nel nostro sito web (Google Analytics, Pixel di Facebook solo per citare due esempi).
 
Ottimizzazione e test
Una volta avviata la campagna inizia una nuova fase altrettanto importante: monitorare costantemente i risultati ottenuti e intervenire per migliorarli ad esempio modificando il target o specificando meglio il messaggio promozionale. Prove e test continui sono l’unico modo per migliorare i risultati ottenuti.

L'autore: Alessandra Rotondo

Laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, ho conseguito il master in Editoria di Unimi, Aie e Fondazione Mondadori. Da diversi anni mi occupo di contenuti, dal 2015 al Giornale della libreria. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: i social media e la cultura digitale, il branded content, l'e-commerce, i libri non necessariamente di carta e l’innovazione in quasi tutti i suoi aspetti. Fuori e dentro Internet.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.