Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Editori

Meridiano Zero passa a Odoya

di G. Pepi notizia del 14 febbraio 2012

Meridiano Zero, la casa editrice padovana specializzata in noir d'autore fondata nel 1996 da Marco Vicentini, passa a Odoya. Il gruppo bolognese conferma l'acquisizione del marchio, e precisa che «Meridiano Zero resterà un marchio a sé stante tra continuità e differenze». Odoya, infatti, «riconosce e si avvale del coraggio che negli anni ha contraddistinto la gestione di Marco Vicentini».
Alla base della decisione soprattutto la difficile situazione economica della casa editrice. Vicentini, in una recente intervista rilasciata ad Affari Italiani ha infatti dichiarato che «era diventato impossibile andare avanti. Per un piccolo editore indipendente la situazione del mercato è ormai insostenibile».
Proprio la scorsa settimana un'altra importante acquisizione editoriale, quella di Beccogiallo e Alet per Fandango, sembra confermare quanto la crisi economica che stiamo attraversando pesi sui piccoli editori che, per sopravvivere, sempre più spesso devono unirsi tra loro. 
Il passaggio di proprietà porta anche novità concrete nella linea editoriale di Meridiano Zero, che vedrà la pubblicazione di autori provenienti non solo da Francia e Stati Uniti, ma anche da America Latina, Spagna, Russia, Nord Europa, Asia e Australia. Non solo noir, ma libri di narrativa letteraria e non mancheranno autori tra i più interessanti del panorama nazionale.
La nuova grafica è curata dal collettivo Meat di Bologna, che ha studiato una veste esclusiva per i nuovi oggetti libro. I primi volumi vedranno la luce in aprile, saranno promossi da Pea Italia e distribuiti da Pde.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.