Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Italia ospite d’onore alla fiera del libro di Bucarest

di P. Sereni notizia del 23 novembre 2011

Attenzione, controllare i dati.

Da oggi fino al 27 novembre l'Italia sarà il paese ospite d'onore della Fiera del libro di Bucarest Gaudeamus, che con una superficie espositiva di 10.000 metri quadri, 450 espositori e una media di 96.000 visitatori attestati si configura come l’evento editoriale più importante dell’area.
Il programma, curato dall'Ambasciata d'Italia a Bucarest, ha in agenda decine di incontri, dibattiti e conferenze con la partecipazione di scrittori, critici letterari, giornalisti, storici, filosofi e manager dell'editoria e media radiotelevisivi.
La partecipazione dell'Aie, del Ministero degli Affari Esteri e dell'Istituto Italiano di Cultura ha consentito la partecipazione alla Fiera di oltre trenta case editrici italiane, con uno stand espositivo e di vendita di 150 metri quadrati in cui sarà presente anche un'area destinata allo scambio diritti per gli editori presenti. Sarà la più ampia e completa selezione del panorama editoriale italiano mai presentata in Romania, con le novità editoriali, i bestseller, i classici e le edizioni economiche.
Alla Fiera partecipano le più importanti case editrici romene. Con l'ambasciatore d'Italia Mario Cospito, il direttore relazioni Istituzionali e Internazionali della RAI Marco Simeon e il presidente dell'Associazione italiana editori (Aie) Marco Polillo che scatterà una fotografia del settore. Tra gli italiani lo storico Valerio Massimo Manfredi, l'enologo Luca Maroni, Stenio Solinas, Andrea G. Pinketts, Giorgio Montefoschi, Stefano Zecchi e Francesco Guida, oltre a Luciano de Crescenzo, presidente onorario.


Un'immagine della Fiera

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.