Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Google Book Search: Gallimard, Flammarion e Albin Michel intentano una causa milionaria

di L. Biava notizia del 13 maggio 2011

Attenzione, controllare i dati.

Gallimard, Flammarion e Albin Michel dichiarano guerra alla digitalizzazione selvaggia portata avanti dal colosso di Mountain View. I tre editori francesi qualche giorno fa hanno infatti annunciato di aver intentato causa contro Google per i 9.797 libri coperti da diritti digitalizzati e resi disponibili in rete senza il permesso degli editori.
In particolare, secondo le liste ottenute da Gallimard la scorsa primavera, i titoli dell’editore rappresentati nella biblioteca di Google sono circa 4.300, 2.959 per Flammarion e 2.545 quelli identificati da Albin Michel.
La citazione consegnata il 6 maggio scorso alla divisione francese e alla casa madre contesta al motore di ricerca la contraffazione dei titoli digitalizzati nell’ambito del progetto Google Book Search, portato avanti da Google in partnership con alcune delle maggiori biblioteche universitarie americane che, mettendo a disposizione i loro titoli per il progetto globale di Google, avrebbero concesso all’azienda americana diritti che, essendo degli editori, non potevano essere ceduti direttamente da loro.
I danni richiesti, circa mille euro a titolo, ammonterebbero quindi a quasi 10 milioni di euro, una cifra record che oltre a ripagare i tre editori del danno subito, servirebbe anche da lezione a Google il quale, nonostante l’esito della causa con La Martinière (iniziata nel 2009 proprio per le stesse ragioni e finita con un mega risarcimento) e la bocciatura del secondo Settlement con gli editori d’Oltreoceano, non sembra aver ancora imparato come comportarsi con gli editori.

 


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.