Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Gli editori giapponesi fanno la guerra ai pirati dei manga

di Redazione notizia del 8 novembre 2021

Attenzione, controllare i dati.

Da qualche anno l’interesse nei confronti dei manga sta crescendo a livello globale, anche in aree ben lontane dal Giappone, che al formato ha dato i natali: in Francia, per esempio, pronosticano che per la fine del 2021 un libro venduto su 10 sarà un manga. Direttamente proporzionale alla crescente popolarità è però il fenomenodella pirateria.
 
La casa editrice giapponese Shueisha, con sede a Tokyo, ha da poco intrapreso una querelle legale con Google e il provider di servizi Internet Hurricane Electric per accedere a maggiori informazioni su alcuni domini collegati a Mangabank, una delle principali piattaforme pirata del settore, che registra mensilmente 81 milioni di letture.
 
La lotta alla pirateria, in Giappone, coinvolge attivamente le case editrici e il governo e assume di anno in anno proporzioni maggiori. A partire da giugno 2020, il Paeseha approvato delle norme volte a tutelare specificamente il mondo dei manga dai trasgressori del copyright. Molte case editrici specializzate – come Shueisha, Kadowaka, Kodansha e Shogakukan – hanno conseguentemente intrapreso delle azioni legali nei confronti delle piattaforme pirata, con l’obiettivo di dissuadere non sono gli operatori dietro tali siti, ma anche i consumatori dei contenuti illeciti.  
 
Shueisha, in particolare, ha individuato una serie di siti web che distribuiscono illegalmente suoi contenuti: tutti afferiscono a Mangabank.org, che sembra fungere da motore di ricerca tra i vari hosting. Adesso l’editore chiede laiuto di Google e Hurricane Electric per entrare in possesso delle informazioni specifiche per identificare i «pirati»: nomi, indirizzi fisici, numeri di telefono, indirizzi e-mail e indirizzi IP. Il tribunale, intervenuto per convalidare o negare la richiesta, non si è ancora espresso. Intanto Mangabank è offline.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.