Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Editori

«Da TikTok agli audiolibri, e iscriversi è molto più semplice». Ecco la nuova offerta formativa AIE

di Redazione notizia del 7 febbraio 2022

Si comincia il 22 febbraio con un corso dedicato alla piattaforma social del momento, TikTok. Ma il focus si muoverà poi tra i temi chiave per il nostro segmento imprenditoriale: dalle evoluzioni legislative all’accessibilità, dall’ottimizzazione del processo di stampa al crescente trend dell’audio.

È online il calendario dei corsi di formazione professionale organizzati dall’Associazione Italiana Editori che si terranno nel primo semestre del 2022. L’offerta viene presentata oggi attraverso una pagina totalmente rinnovata, molto più intuitiva da navigare, che per la prima volta integra un sistema di iscrizione e pagamento online per facilitare la fruibilità del servizio.

Il programma dei prossimi mesi si articola in una serie di appuntamenti innovativi per argomento e formato. Un’attenzione particolare sarà come sempre dedicata alle novità legislative, con tre appuntamenti: il primo sul recepimento della nuova Direttiva Copyright a cura della struttura AIE, il secondo sul tema dell’accessibilità in collaborazione con Fondazione LIA e infine un corso sulla riforma del Codice del Consumo tenuto dagli avvocati Beatrice Cunegatti e Daniele Sborlini.

Federico Rognoni, social media strategist, parlerà invece di comunicazione su TikTok e Instagram in due moduli che alle tre ore «frontali» affiancano un’ora di consulenza e attività pratica su come modulare la presenza della casa editrice sulle due piattaforme, tenendo conto di budget, piani editoriali e risultati attesi.

La programmazione del primo semestre prosegue poi con l’esplorazione dei formati audio per l’editoria con un nuovo appuntamento con Sandra Furlan e le ultime novità in tema di audiolibri e podcast. Sul fronte della produzione Lorenzo Capitani illustrerà invece come riconoscere ed evitare i difetti di stampa e confezione per migliorare costi e tempi della produzione libraria. Per quanto riguarda la pubblicazione di opere straniere gli avvocati Andrea Buticchi e Claudio Marcello Leonelli spiegheranno i criteri generali che presiedono alla verifica della caduta in pubblico dominio.

Torna anche quest’anno il corso Dalla Passione all’impresa, che si rivolge agli aspiranti imprenditori raccontando loro tutto quello che devono sapere per avviare un’attività editoriale. A Lino Apone, coordinatore e docente del corso, si affiancheranno per le parti di rispettiva competenza Giovanni Peresson, Gianmarco Senatore, Davide Giansoldati e Paola Mazzucchi.

A maggio e giugno, infine, AIE proporrà per la prima volta un corso di alta specializzazione sul piano editoriale digital della casa editrice. Calendari e programmi sono ancora in via di definizione, ma verranno pubblicati a breve sulla nuova pagina web dedicata all’offerta corsi e formazione.

«La formazione è un nodo fondamentale dell’attività della nostra Associazione» ha commentato il direttore di AIE Fabio Del Giudice. «Mantenere e sviluppare un’industria editoriale sana e capace di generare ricchezza e ottimi contenuti passa innanzitutto dal capitale umano e professionale che sta dentro le case editrici. Come Associazione Italiana Editori sentiamo il dovere di partecipare al raggiungimento di questo obiettivo, individuando i temi di maggior interesse e sviluppandoli in percorsi formativi efficaci e orientati al risultato, che costruiamo con l’aiuto di docenti e consulenti di comprovata esperienza. Anche l’impegno a rendere più fruibile la nostra offerta formativa – attraverso una nuova pagina web e un rinnovato sistema di iscrizione e pagamento – va in questa direzione. Come pure l’attenzione a sviluppare format che uniscano teoria e pratica, conoscenza e azione».

Programmi, costi e termini di iscrizione per aderire all’offerta formativa di AIE sono riportati nelle schede dedicate a ciascun corso, consultabili a questo link. Per rimanere informati sulle novità è possibile iscriversi alla newsletter dedicata. L’Ufficio Ediser è a disposizione per ulteriori dettagli e informazioni all’indirizzo segreteria@ediser.it.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.