Come ben sa chi lavora nel settore dell’editoria per ragazzi, si fa presto a dire «facciamo un'App per bambini!» ma la realtà dei fatti è che nel mercato digitale non c’è un altro target tanto articolato quanto quello dei più piccoli: capacità di comprendere i caratteri, percezione delle immagini, gusto, permeabilità al mondo esterno sono criteri che diversificano enormemente l’offerta editoriale tradizionale per il mercato dei piccoli lettori in età compresa fra i due e i dodici anni.
Per orientarsi tra gli ultimi trend nel campo delle App (non solo per ragazzi) esistono siti come AppAnnie dove è possibile rintracciare le App più vendute (per dispositivo, sistema operativo, genere, gratuità etc.) nei vari Paesi e che sicuramente possono offrire un approccio più analitico (non per niente il sito si propone come un Google analitycs delle App) alla questione. Per avere uno sguardo qualitativo a ciò che di meglio offre il settore in termini di qualità del prodotto, di realtà da tenere d’occhio o di sviluppatori, designer e illustratori interessanti, un premio prestigioso come il BolognaRagazzi Digital Award, assegnato ogni anno dalla Fiera del libro per ragazzi di Bologna, può essere un ottimo punto di partenza. A dimostralo sono ancora una volta i vincitori dell’ultima edizione, Niño Studio con Love, The App (Argentina) e Camera lucida con Pierre et le loup (Francia), che si sono aggiudicati rispettivamente i premi per la migliore App di fiction e non fiction.
Cosa è stato premiato? Anzitutto le caratteristiche innovative dei prodotti, sia da un punto di vista delle storie, sia delle loro implementazioni tecnologiche, delle soluzioni grafiche, delle modalità di interazione e dell’uso dei componenti multimediali, in modo che i prodotti selezionati potessero essere un punto di riferimento per altre aziende, editoriali e non, che stanno già sviluppando o hanno intenzione di sviluppare nuovi prodotti digitali.
Riportiamo l'elenco di vincitori e menzionati di quest'anno (e perchè la giuria li ha scelti!):

FICTION

Vincitore: Love, The App ?
Sviluppatore: Niño Studio – Caba, Argentina?
I membri della giuria hanno dichiarato: «È stato facile amare questa App, immaginazione digitale e inventiva straordinarie applicate a un libro che celebra le texture e gli artifici della carta e la forza della semplicità vulnerabile e della poesia visiva»
Credits: testo originale di Lowell A. Siff ; design originale e illustrazioni di Gian Berto Vanni; adattamento digitale di Gian Berto Vanni & Niño Studio 

Menzione: Midnight Feast
Sviluppatore: Slap Happy Larry - Murrumbateman, Australia? 
I membri della giuria hanno dichiarato: «Evocativa, sinistra e bizzarra (è possibile attenuare il livello di paura indotta nei lettori più giovani), una storia su cui soffermarsi e da portarsi nei propri sogni, piena di sorprendenti cambi di prospettiva»
Credits: testo e illustrazoni di Lynley Stace

Menzione: Jack and the Beanstalk
Sviluppatore: Nosy Crow - Londra, Regno Unito
I membri della giuria hanno dichiarato: «Notevole la possibilità di controllo da parte del bambino, buoni elementi di costruzione interattiva e uso innovativo delle proprietà tecnologiche offerte dai dispositivi. Cogliete l’opportunità di aiutare Jack e la sua eccentrica mamma e riparare così l’immagine spezzata di voi stessi allo specchio»
Credits: testo di Nosy Crow, illustrazioni di Ed Bryan 
 

NON FICTION
 
Vincitore: Pierre et le loup
Sviluppatore: Camera lucida - Parigi, Francia
I membri della giuria hanno dichiarato: «Una App completa che fonde narrazione visiva, informazione e gioco con la musica, tutti elementi che si traducono in una miscela perfettamente calibrata di motion media, animazione, uso dei caratteri e graphic design. Un’opera colma di dettagli illuminanti e di extra sorprendenti»
Credits: diretto da Gordon e Pierre-Emmanuel Lyet, illustrazioni di Pierre-Emmanuel Lyet  

Menzione: ABC Actions
Sviluppatore: Peapod Labs LLC - Chicago, USA
I membri della giuria hanno dichiarato: «Immagini cristalline che danno vita alla forza del linguaggio e lo rendono immediatamente alla portata del bambino. Abbiamo particolarmente apprezzato i diversi percorsi di navigazione e la capacità di passare dinamicamente da una delle due lingue disponibili (inglese e spagnolo) all’altra»
Credits: testo di Guillermo Krovblit, illustrazioni di Various Creative Common Sources???  

Menzione: Double Double
Sviluppatore: And Then Story Designers - Coral Gables, USA/Caracas, Venezuela?
I membri della giuria hanno dichiarato: «Disegni semplici e animazione essenziale con esiti eleganti, divertenti e intelligenti, il tutto sulla base di una idea di grande semplicità»
Credits: testo e illustrazioni di Menena Cottin  

Gli altri top 14 selezionati per il 2014 (I titoli sono elencati in ordine alfabetico)
1000 Adventures by Dada Company (Spain)
Amico Ragnolo by SmallBytes Digital (USA)
Byron Barton by Oceanhouse Media (USA)
Disney Animation by Touch Press (UK)
Droles Animaux by Goodbye Paper (France)
Easy Studio by 3 Elles Interactive (France)
Facciamo (Let’s Face It) by Topipittori Isotype.org Semidigitali (Italy)
Fun With Colors The Discovery App by Bastei Lu¨bbe AG (Germany)
Gekke Dieren by Querido Children's Books (Netherlands)
I Love My Dad by SnappyAnt Play Limited (Australia)
This Is My Body by Urbn: Pockets (Germany)
Petting Zoo by Fox & Sheep GmbH (Germany)
Red in Bed by Josh On (USA)
• Rules of Summer by We Are Wheelbarrow (Australia)
Sneak a Snack by Mario Brodeur/U.n.I Interactive (Canada)

Per approfondire: G. Kutz, Bambini global e App, «GdL» marzo 2014; C. Mussinelli, Belle App da Bologna, «GdL», aprile 2014