Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Addio a Enzo Sellerio

di L. Biava notizia del 22 febbraio 2012

Attenzione, controllare i dati.

È morto oggi a Palermo l'editore e fotoreporter Enzo Sellerio. Aveva 88 anni e nel 1969 fondò con Elvira Giorgianni, la sua ex moglie scomparsa il 3 agosto del 2010, l’omonima casa editrice per i tipi della quale sono stati pubblicati tutti i romanzi di Andrea Camilleri e alcuni tra i maggiori successi dell’ultima stagione letteraria da Odore di Chiuso di Marco Malvaldi al premio Campiello Non tutti i bastardi sono di Vienna di Andrea Molesini.
Il programma all’origine della casa editrice è il ritorno a una cultura che Sciascia, uno degli ispiratorei del progetto della casa editrice, definisce «amena», cioè una cultura in cui il cosiddetto impegno è implicito e non esplicito, quindi una cultura della leggerezza, che non rinuncia all’eleganza, una cultura delle idee, sì, ma in forma di cose belle.
Dal 1983 la casa editrice palermitana si è divisa in due distinte realtà: quella gestita da Sellerio si occupava soprattutto di cataloghi e libri d'arte e fotografici, quella seguita dall’ex moglie prevalentemente di narrativa.
Una passione, quella per la fotografia, che risale al 1952 e lo ha portato negli anni a immortalare con mostre e servizi fotografici pubblicati da alcune tra le maggiori riviste di settore italiane e internazionali, il volto autentico della Sicilia del dopoguerra.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.