Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Poltrone

Gruppo Edifin acquisisce il marchio Salerno Editrice. A Carocci le collane, al Mulino le riviste

di Redazione notizia del 19 giugno 2023

Il Gruppo Edifin – che coordina le attività̀ della Società editrice Il Mulino, di Carocci Editore, della società di servizi editoriali Edimill e delle società di promozione editoriale Promedi e NW – ha annunciato di aver sottoscritto un accordo con Salerno Editrice s.r.l. relativo all’acquisizione di un ramo d’azienda. Nello specifico, a essere ceduti a Edifin saranno il marchio Salerno Editrice, parte del suo catalogo libri e le riviste.

«A cinquantun anni dalla fondazione, la Salerno Editrice s.r.l. affida al gruppo Edifin il marchio Salerno. Il tempo della marcia solitaria appare esaurito in presenza di nuove situazioni di mercato. Questo accordo è il risultato di un’intesa che collega un marchio storicamente riconosciuto dell’editoria italiana con un importante gruppo attivo nello stesso spazio» ha dichiarato Annamaria Malato, amministratrice delegata di Salerno Editrice. «L’auspicio è che da tale incontro il marchio Salerno potrà attingere forze per il conseguimento di nuovi traguardi».

«La coerenza al progetto originario, quello di creare una vera e propria “officina di cultura”, dove grandi progetti potessero trovare la loro casa e la qualità dei libri selezionati non fosse mai derogata alle mode del mercato, ha guidato le nostre scelte per cinquant’anni» ha dichiarato a sua volta Enrico Malato, presidente e fondatore di Salerno Editrice. «Vedere ora proseguire il nostro lavoro nella mano di un grande gruppo che potrà garantirne la continuità è la conferma della validità di quelle scelte».

L’accordo contribuirà a rafforzare e consolidare la presenza del Gruppo Edifin nell’editoria universitaria e nella saggistica negli ambiti di critica, filologia, letteratura e storia, nei quali ha già una posizione di leadership, detenendo la maggioranza della Società editrice il Mulino e di Carocci editore. «Questo accordo contribuisce al percorso di sviluppo del gruppo, ampliando e rafforzando ulteriormente la propria offerta sul mercato, offerta che continuerà a distinguersi per qualità e prestigio» ha infatti sottolineato Angelo Tantazzi, presidente di Edifin.

Il catalogo libri e le riviste che Edifin ha rilevato da Salerno Editrice saranno gestite dagli editori del gruppo.

Carocci editore, con l’acquisizione delle collane di Salerno Editrice, «si impegna a valorizzare un prestigioso patrimonio di libri e di autori con una mirata politica editoriale, mettendo a disposizione tutta la propria esperienza in un momento di significativi mutamenti negli scenari – italiani e globali – del mercato del libro» ha spiegato Rita Tancredi, amministratrice delegata di Carocci. «Sono molto contenta di questa acquisizione, che rappresenta un ulteriore rafforzamento del nostro catalogo, già ricco di oltre 7.000 titoli, nell’ambito della saggistica e degli studi universitari».

Il Mulino prenderà invece in gestione le riviste della Salerno Editrice, che andranno ad arricchire la collezione nell’ambito delle scienze umane e sociali, rivolta al mondo accademico, ai centri di ricerca e alle istituzioni pubbliche e private. Le riviste amplieranno l’offerta della piattaforma Rivisteweb, dove sono già disponibili oltre 80 testate attive e un archivio di quasi 100 periodici della Società editrice il Mulino e di Carocci editore.

«Sono onorato della fiducia accordataci da Annamaria Malato che ha affidato alle nostre case editrici un’eredità così prestigiosa nell’ambito del panorama editoriale italiano» ha chiosato Giuliano Bassani, amministratore delegato della Società editrice il Mulino.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.