Il tuo browser non supporta JavaScript!
Librerie

iBookstore, chi c’è?

di G. Pepi notizia del 4 ottobre 2011

Attenzione, controllare i dati.

Negli scaffali virtuali dell’iBookstore, lo store degli libri digitali da leggere su iPad, iPhone e iPod Touch aumentano i libri italiani: Mondadori e Rcs nei giorni scorsi, hanno infatti ufficializzato la sottoscrizione di un accordo con Apple, che ora annovera nella propria libreria oltre 3mila nuovi titoli.
I libri delle due case editrici milanesi (e delle loro controllate, da Rizzoli, Bompiani, Fabbri, Adelphi, Marsilio, Etas, Archinto, Sonzogno e Skira fino a Einaudi, Piemme e Sperling & Kupfer per il gruppo di Segrate) saranno quindi scaricabili dagli utenti Apple con molta più facilità grazie al fatto che l' iBookstore è un negozio integrato con l’app iBooks, sviluppata direttamente dalla casa costruttrice. I libri digitali inoltre potranno essere acquistati anche su iTunes, dove un'apposita sezione accoglierà recensioni e pareri dei lettori.
Ma non sono solo firmati Mondadori e Rizzoli (la cui fornitura operativa di titoli sarà gestita operativamente da Edigita) gli e-book che i lettori potranno trovare. Tra i primi a sbarcare sullo store c’è stato infatti Newton Compton che sul negozio della mela sta facendo affari d’oro con i suoi best seller Il libro segreto di Dante e il Mercante di libri maledetti, entrambi già forti di un ampio successo di vendite nei canali tradizionali.
Un incremento della proposta che tornerà utile non solo ai lettori della penisola ma a anche a quelli sparsi per il mondo. Gli e-book italiani presenti sull’iBookstore saranno infatti scaricabili in tutti i Paesi dove sia già stato aperto uno store Apple vale a dire in parecchi Paesi europei (dalla Francia alla Germania fino al regno Unito) e del Nord America.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.