Il tuo browser non supporta JavaScript!
Lettura

Wuz diventa un portale social per lettori «forti»

di E. Vergine notizia del 20 maggio 2013

Attenzione, controllare i dati.

Gli amanti dei libri saranno contenti di sapere che Wuz.it compie un’importante metamorfosi trasformandosi in una vera e propria community di lettori. La storia di Wuz.it inizia nel 2006 quando, raccogliendo l’esperienza di Alice.it, storico sito italiano sui libri e sull’editoria nato dieci anni prima, diventa subito un’importante risorsa on line per gli amanti dei libri e della lettura.
Oggi, dopo aver raccolto intorno a sé una nutrita base di utenti, tra addetti ai lavori e semplici curiosi, Wuz diventa una vera e propria community del libro che con i suoi interventi e contributi affiancherà, integrandolo e rendendolo un vero work in progress, il flusso di informazioni e approfondimenti su libri, scrittori ed editoria che la redazione produce.
Wuz si presenta con una nuova veste grafica studiata per rendere l’esperienza di navigazione fluida e intuitiva. Proprio come avviene per Goodreads, noto sito americano di social reading oggi acquisito da Amazon, anche su Wuz è possibile crearsi un proprio profilo, condividere la propria libreria con gli altri utenti, inserire le proprie recensioni, votare i libri letti e via dicendo. La redazione di Wuz continuerà a produrre i propri contenuti affiancandoli a quelli degli utenti nel tentativo di rendere il sito una vera e propria piattaforma social in cui dibattere di libri e di lettura.
Il sito – che può contare su un database di 1.500.000 titoli – raccoglie a oggi oltre duemila interviste e oltre diecimila recensioni. Questo archivio importante costituirà una base sulla quale continuare a costruire, con il contributo di tutta la community, un punto d’osservazione privilegiato per tutti coloro che amano leggere e condividere la propria passione per i libri.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.