Il tuo browser non supporta JavaScript!
Lettura

L’arte del racconto a Napoli

di L. Novati notizia del 27 novembre 2010

Attenzione, controllare i dati.

 

Dopo il successo della prima edizione, torna anche quest’anno L’arte del racconto, rassegna di letteratura che coinvolge il teatro, con i suoi spazi, i suoi registi, i suoi attori. Tra gli scrittori e gli attori della prima edizione sono stati letti ed hanno partecipato Roberto Saviano, Valeria Parrella, Antonella Cilento, Cristina Donadio, Carlo Cerciello, Evelina Nazzari, Ivan Castiglione, Chiara Baffi, Roberto Azzurro, Pietro Pignatelli, i registi Roberto Azzurro, Fabrizio Bancale, Carlo Cerciello, Giovanna Facciolo, Mario Gelardi.
Sono aumentati gli appuntamenti in programma, sette reading da novembre 2010 a maggio 2011, nel consueto e minimale scenario del Nuovo Teatro Nuovo. Il minimo comune denominatore dei sette spettacoli sarà, come da intero cartellone della sede ospitante, il fondamentalismo, malattia o fenomeno mortale del nostro tempo, declinato in ambito politico, sociale e artistico, per raccontare “l’estremo urlo di chi muore per un’idea, per un Dio o per un amore”.  
Nel trentennale del sisma del 1980 in Irpinia, il primo appuntamento (21 novembre) ha presentato “Trema la Terra”, Neo edizioni, antologia di racconti sui terremoti in Campania e Abruzzo, con un’introduzione di Valeria Parrella. Gli altri spettacoli tratteranno testi sul Sud in lotta contro le mafie (19 dicembre), alcuni casi di cronaca nera (30 gennaio), i diritti umani violati (21 febbraio), due appuntamenti sull’Italia dei fondamentalismi (14 marzo e 18 aprile), e, in occasione della Giornata Mondiale contro l’Omofobia, testi tratti dal libro ”Scrittori contro l’omofobia” (17 maggio). Il programma nasce da un progetto di Massimiliano Palmese ed è prodotto da medea.net e Nuovo Teatro Nuovo.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.