Il tuo browser non supporta JavaScript!
Innovazione

#Librare. Le dieci conversazioni sul futuro del libro diventano un e-book

di Redazione notizia del 23 dicembre 2020

Attenzione, controllare i dati.

Da ottobre a dicembre Marco Minghetti ha ospitato e condotto sul suo blog su Nòva (Il Sole 24 Ore) Dieci conversazioni sul futuro del libro. Una finestra di dialogo aperta sulla lettura e i suoi mondi, sull’evoluzione dell’oggetto libro e dei soggetti della fruizione editoriale e mediale, dei formati e dei supporti delle storie, della definizione stessa di libro, lettura, lettore nell’ecosistema della comunicazione social e digitale.

Le Dieci conversazioni hanno chiamato a racconta attorno ai tratti evolutivi del libro – fissati di volta in volta come paradigmatici e meritevoli di analisi – molti professionisti dell’editoria, dell’innovazione, dei media e delle storie con l’obiettivo di impostare un ragionamento metadisciplinare e tematizzare il confronto tra libro tradizionale, sistemi massmediali, pervasività dei social network e altre possibilità digitali.

A scaturirne è stato un simposio digitale collaborativo e diffuso, condiviso non solo dai membri dei diversi panel ma da chiunque in rete ha contribuito (e contribuirà) al dialogo attraverso i propri profili social: commentando, interpretando, riproponendo il tema e le sue infinite possibilità di diramazione.

Delle linee di tendenza emerse dal think thank riunito attorno a #Librare, Marco Minghetti ha pensato di fare un e-book che – pur non potendo esaurire l’intera mole di dialogo generato e materiale prodotto – può sistematizzare in un’utile traccia di lavoro i punti nodali del progetto.

La pubblicazione si intitola Dal libro analogico agli ecosistemi digitali e può essere scaricata liberamente qui. Se la prima parte dell’e-book propone una sintesi delle Dieci conversazioni e delle visioni espresse dai partecipanti, la conclusione raccoglie una serie di proposte per una «fase 2» del progetto, che vanno dalla pubblicazione del materiale raccolto in un volume tradizionale alla creazione di una piattaforma dedicata allo sviluppo del libro verso i nuovi ecosistemi digitali.

L’evoluzione del «libro» e di ciò che definiamo tale, d’altronde, non interessa solo il mondo editoriale, ma tutte le realtà pubbliche e private che, producendo e distribuendo contenuti di vario genere, possono essere definite «media company» a prescindere dal settore in cui operano.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.