Il tuo browser non supporta JavaScript!
Innovazione

Con Kindle Vella Amazon punta alle storie serializzate. E a fare concorrenza a Wattpad

di Alessandra Rotondo notizia del 14 aprile 2021

Attenzione, controllare i dati.

Amazon ha annunciato il lancio di Kindle Vella, un nuovo format di contenuto fruibile su app Kindle – tramite dispositivi iOS – e rivolto ai lettori mobile. Gli autori potranno pubblicare i loro «Vella» utilizzando come di consueto la piattaforma di self publishing dell’universo Amazon: Kindle Direct Publishing. La differenza consiste nel fatto che il nuovo servizio sarà dedicato esclusivamente ai contenuti «serializzati», pubblicati a episodi di lunghezza compresa tra le 500 e le 6 mila parole.

Le storie di Kindle Vella, che saranno disponibili negli Stati Uniti a partire da luglio, potranno essere acquistate direttamente sull'app iOS utilizzando i token, dei crediti digitali con cui ha già familiarità chi ha attivato, ad esempio, un abbonamento ad Audible in uno dei tanti mercati – la maggior parte – in cui la quota mensile non dà accesso unlimited alla collezione della piattaforma. I primi episodi di ogni storia saranno gratuiti, in modo che i lettori possano farsi un’idea e decidere se proseguire o meno con la lettura. Il numero di token necessari per sbloccare ciascun episodio dipenderà dalla durata dello stesso e all’autore sarà riconosciuto il 50% di ciò che i lettori spendono in token.




Vella avrà inoltre una componente social e interattiva e consentirà ai lettori di dialogare con gli autori e di esprimere il loro gradimento – o, al contrario, il loro disappunto – su ciascun episodio letto attraverso un sistema di «ricompense» che, da un lato, incentiva l’acquisto di token, dall’altro stimola la dinamica del feedback e il coinvolgimento dell’utente nell’evoluzione della trama.

L’idea non è nuova e – oltre a inserirsi nella scia delle storie «a misura di smartphone» – è grossomodo la stessa alla base di Wattpad, ma il modello di business e il sistema di remunerazione sono totalmente diversi: a partire dal fatto che al lettore viene chiesto un pagamento in token, e che questi possono essere sì riscattati, ma verranno con ogni probabilità acquistati per poter procedere più spediti nella lettura. Inoltre – almeno idealmente – una volta che un Vella è stato completato, l'autore può trasformarlo in un e-book e venderlo su Amazon, monetizzando il suo impegno attraverso un doppio canale.

L'autore: Alessandra Rotondo

Laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, ho conseguito il master in Editoria di Unimi, Aie e Fondazione Mondadori. Da diversi anni mi occupo di contenuti, dal 2015 al Giornale della libreria. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: i social media e la cultura digitale, il branded content, l'e-commerce, i libri non necessariamente di carta e l’innovazione in quasi tutti i suoi aspetti. Fuori e dentro Internet.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.