Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Vendite di fumetti in crescita in Europa. E il digitale? La tavola rotonda di Angoulême ed EUDICOM

di Alessandra Rotondo notizia del 27 gennaio 2021

Attenzione, controllare i dati.

È un genere particolare quello del fumetto. Un insieme eterogeneo di segmenti che negli ultimi anni ha conosciuto una crescita importante: dimensionale, sicuramente, ma anche nel profilo del valore e della percezione da parte di un pubblico più ampio e meno connotato di lettori.

Le ragioni di questa maturazione trovano origine in un mix di fattori. Innanzitutto lo sdoganamento «culturale» (e commerciale) del fumetto che – tranne in casi eccezionali – negli anni Novanta e nei primi anni Dieci non approdava né alla libreria né alle pagine culturali dei quotidiani. Poi la crescita della dimensione autoriale, che ha avuto modo di affermarsi particolarmente nel segmento del graphic novel. Completano il quadro i casi sempre meno episodici di best seller, nazionali e globali, e la loro capacità di gettare luce sul genere, gli editori che lo esplorano e le loro produzioni.

Nell’anno della pandemia, le vendite di fumetti sono cresciute in Italia nei canali trade: al netto quindi degli acquisti fatti in fumetteria, in edicola e in altri luoghi d’elezioni per gli appassionati del genere. È un trend che trova rispondenza anche negli altri Paesi europei.

Ma come si confronta il fumetto con la sfida del digitale? E l’Europa – che di certo non è il Giappone – come si colloca nello scenario? Che effetti ha avuto il Covid su queste dinamiche? Un’occasione per scoprirlo sarà offerta dalla presentazione dei risultati preliminari dello Study on status of European Distribution of E-comics. L’incontro si terrà venerdì 29 gennaio, dalle 11.00, nell’ambito della Angoulême rights market conference: questo il link al quale registrarsi.

La ricerca è frutto del lavoro di EUDICOM, progetto europeo orientato a supportare lo sviluppo e la distribuzione in forma digitale dei fumetti degli editori europei di cui l’Associazione Italiana Editori è partner. Tra gli obiettivi a breve termine di EUDICOM c’è quello di realizzare una mappatura del mercato del fumetto in Italia e in diversi stati europei, con particolare riferimento alle tendenze e ai consumi legati al digitale. A partire dal lavoro, il progetto si propone poi di offrire agli editori strumenti formativi adeguati per cogliere al meglio le opportunità del mercato digitale e sperimentare nuovi prodotti e modelli di business. Cuore di EUDICOM è la costruzione di una community di editori europei che possano usufruire di un network di scambio per condividere best practices, costruire nuove partnership e porre le basi per un settore forte e integrato del fumetto europeo. La presentazione dei risultati preliminari della ricerca è un passo in questa direzione.

 

L'autore: Alessandra Rotondo

Laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, ho conseguito il master in Editoria di Fondazione Mondadori, Unimi e Aie. Da diversi anni mi occupo di contenuti, dal 2015 al Giornale della libreria. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: i social media e la cultura digitale, il branded content, l'e-commerce, i libri non necessariamente di carta e l’innovazione in quasi tutti i suoi aspetti. Fuori e dentro Internet.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.