Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Fiere e saloni

Progetto Lia, leggere con le dita

di Redazione notizia del 16 novembre 2011

Le nuove tecnologie, la diffusione dei device e dei software di lettura non cambiano solo i prodotti editoriali tradizionali ma promettono di offrire ai portatori di disabilità visive (non vedenti e ipovedenti) un accesso il più possibile simile a quello dei normodotati. È il Progetto LIA (Libri Italiani Accessibili), coordinato da AIE e finanziato dal MiBAC con la collaborazione dell’Unione italiana ciechi, che si propone la realizzazione di un sistema in grado di aumentare l’attuale disponibilità sul mercato di prodotti editoriali (di narrativa e saggistica) in formato accessibile nel pieno rispetto dei diritti degli autori e degli editori. L’incontro a Più libri più liberi rappresenta la prima occasione di presentazione pubblica e di illustrazione dell’avanzamento del progetto che diventerà operativo nel 2012.

Più Libri più liberi
Venerdì 9 dicembre
LIA - Libri Italiani Accessibili. Il digitale come opportunità
10.45-12.00 - Sala Smeraldo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.