Nell’anno che festeggia il traguardo del 60esimo della Bologna Children’s Book Fair, che si terrà dal 6 al 9 marzo, spegne 57 candeline la Mostra Illustratori, una vetrina delle nuove tendenze dell’illustrazione mondiale.
I candidati alla Mostra verranno accolti nei giorni della fiera presso i padiglioni di BolognaFiere dove, insieme a BCBF, si svolgeranno le due iniziative che completano l’offerta globale della Fiera: la seconda edizione di BolognaBookPlus – iniziativa dedicata all’industria editoriale generalista realizzata da BolognaFiere in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori – e Bologna Licensing Trade Fair/Kids, che propone nel cuore della Fiera numerosi attori internazionali del licensing e dell'entertainment.

La Mostra Illustratori, nata nel 1967, ha accompagnato nei decenni l’evoluzione del mondo del libro per ragazzi e delle sue dinamiche creative. Quest’anno ha visto la partecipazione di 4345 illustratori, per un totale di 21.725 tavole inviate da 91 Paesi e regioni del mondo. Tra queste, la giuria ha selezionato 79 set di illustrazioni, opera di 80 autori, che verranno esposte in originale in Fiera, per essere visionate dal pubblico professionale. Parallelamente, saranno fruibili anche online a un pubblico più ampio, attraverso il portale BCBF Galleries, accessibile dal sito della Bologna Children's Book Fair.

La giuria della Mostra, composta da esperti internazionali in diversi ambiti dell’illustrazione e dell’editoria per bambini e ragazzi, era composta per quest’edizione da: Gusti (Gustavo Rosemfett, insegnante, illustratore e autore, vincitore del BolognaRagazzi Award 2016 nella categoria speciale dedicata alla disabilità per il libro Mallko e papà, Argentina/Spagna), Christine Morault (fondatrice di Éditions MeMo, Francia), Sidney Smith (autore e illustratore, vincitore di quattro consecutivi New York Times Best Illustrated Children’s Books Awards e di due Kate Greenaway Awards, Canada), Eric Telfort (illustratore, artista e insegnante di illustrazione digitale e Character Design della Rhode Island School of Design, Stati Uniti) ed Erik Titusson (già direttore dell'Astrid Lindgren Memorial Award, fondatore di Lilla Piratförlaget, casa editrice indipendente svedese).

Dopo la fiera, la Mostra Illustratori partirà per un tour internazionale che toccherà nelle prime tappe il Giappone (Museo d'Arte Itabashi, dal 24 giugno al 13 agosto; Museo d'Arte Memoriale di Nishinomya City Otani, dal 19 agosto al 9 ottobre; Museo d'Arte Ishikawa Nanao, dal 10 novembre al 17 dicembre), per proseguire poi in Cina. Le illustrazioni saranno anche poi accolte nell’Illustrators Annual, il catalogo edito da Corraini, in italiano e in inglese, e da JBBY - Japanese Board on Books for Young People in Giappone, da CCOC in Corea e da Dandelion Picture Book House in Cina. La cover del catalogo sarà realizzata dall’artista vincitrice dell’H.C. Andersen Award 2022, Suzy Lee, a cui sarà dedicata una personale nel cuore della Fiera.


La mostra offre anche grandi opportunità professionali agli illustratori più giovani: i partecipanti under35 sono automaticamente candidati all’assegnazione del Premio Internazionale di Illustrazione Bologna Children’s Book Fair - Fundación SM che offre al vincitore una borsa di studio del valore di 15.000€ per la creazione e pubblicazione di un albo illustrato. Inoltre, Ars in Fabula - Scuola di Illustrazione offre una borsa di studio per frequentare a titolo gratuito l’ARS IN FABULA – Master in Illustrazione per l’Editoria, lavorando a un progetto di libro assegnato da uno degli editori partner del Master.

Qui sono disponibili tutti i nomi dei vincitori 2023 della Mostra Illustratori e le loro opere, ma eccone di seguito un assaggio: 

Aparicio Català Anna, Spagna


Bell Rahele, Stati Uniti


Cerocchi Beatrice, Italia


Cosmos Golden, Germania


Fan Yuqin, Cina


Herba Gosia, Polonia


Lee Kyung Kug, Corea del Sud


Ruiz Johnson Mariana, Argentina


Tveritina Yulia, Ucraina