Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Curiosità

Sanremo 2024: Dargen D’Amico apre un’edicola e trasforma la sua canzone in un fumetto

di Elisa Buletti notizia del 7 febbraio 2024

C’è una settimana all’anno in cui tutti i riflettori d’Italia sono puntati su un unico evento: il Festival di Sanremo, quest’anno giunto alla sua 74esima edizione. La serata di debutto di martedì 6 febbraio 2024 è stata vista da 10.561.000 telespettatori, registrando un record di share del 65,1%, contro il 62,5% dello scorso anno: è indubbio che Sanremo catalizzi l’attenzione dell’opinione pubblica, muovendo un giro d’affari – negli anni cresciuto a dismisura – che coinvolge aziende e personaggi influenti in diversi ambiti.

Per questa edizione, in particolare, molti dei cantanti in gara si sono cimentati nella realizzazione di varie iniziative in collaborazione con alcuni brand. L'obiettivo è sfruttare l’occasione di visibilità per azioni di marketing più innovative rispetto al tradizionale spot pubblicitario: si tratta di temporary store o spazi di condivisione come, ad esempio, la pizzeria del rapper Geolier realizzata con Deliveroo, la «casa» di Ghali con Ikea o ancora la «noioteca» di Angelina Mango. Ma un’interessante iniziativa per quel che riguarda il settore editoriale è quella di Dargen D’Amico.

In gara con il brano Onda Alta, incentrato sul tema dell'immigrazione e della complessa gestione del fenomeno da parte dei governi europei, il cantante ha aperto – per la sola durata del festival – la sua Edicola Dargen: uno spazio, situato in Piazza Muccioli 16 a Sanremo, dedicato a una serie di eventi chiamati Incontri sull’Onda Alta. I talk, che si sviluppano ciascuno intorno a un verso della canzone, sono l’occasione per discutere di temi di attualità insieme a svariati ospiti attivi nella causa. A condurli, Maura Gancitano e Andrea Colamedici di Tlon, un progetto di divulgazione culturale che prende forma tramite diversi canali, tra i quali una casa editrice che pubblica libri di filosofia e crescita personale, Tlon Edizioni, e una libreria a Roma.
Il progetto dell'Edicola Dargen ha il supporto di LEGO Italia che ne ha decorato gli interni con le opere di Riccardo Zangelmi e le composizioni floreali della linea LEGO® Botanicals, un omaggio alla «città dei fiori».

L'Edicola Dargen, inoltre, si occupa di distribuire gratuitamente – ogni mattina dalle ore 10 e per tutta la durata del festival – un magazine di approfondimento, realizzato in collaborazione con Tuorlo Media, incentrato sui temi del brano in gara, Onda Alta. Ogni numero della rivista omonima, disponibili man mano anche online, contiene un fumetto a puntate realizzato dall’illustratore Daniel Cuello, già autore di graphic novel pubblicate da Bao Publishing, che racconta le vicende di alcuni personaggi coinvolti nel fenomeno delle migrazioni, tra speranze, paure e sogni.
«Edicola Dargen è uno spazio che Dargen D’Amico ha pensato e portato a Sanremo per parlare di un tema scomodo, complesso, schivato il più delle volte da eventi di questa portata, dove, volente o nolente, tutti gli occhi e le orecchie d’Italia saranno puntate per una settimana» scrive l’illustratore in un post su Instagram. «Cinque puntate (una per ogni giorno del festival), per un totale di dieci pagine, che sono l’occasione per parlare anche di altro: di una sensazione, un’emozione di cui si parla molto poco ma che resta per sempre, come una frase scritta con un pennarello indelebile da qualche parte nel cervello di chi ha fatto un particolare percorso» conclude Daniel Cuello.

L'autore: Elisa Buletti

Laureata in Lettere all’Università degli Studi di Verona, ho conseguito il master Booktelling, comunicare e vendere contenuti editoriali dell’Università Cattolica di Milano che mi ha permesso di coniugare il mio interesse per i libri e l’intero settore editoriale con il mondo della comunicazione digital e social.

Guarda tutti gli articoli scritti da Elisa Buletti

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.