Il tuo browser non supporta JavaScript!
Librerie

Firenze e le sue nuove librerie: come fare 13 (in 3 anni!)

di Valeria Pallotta notizia del 26 maggio 2016

Attenzione, controllare i dati.

Se in un recente reportage il Guardian ha individuato come caratteristiche comuni dei nuovi librai indipendenti creatività, profonda competenza letteraria, senso della meraviglia e sviluppate capacità psicologiche di conoscenza degli altri, Firenze sembra averne fatto tesoro. Dal 2013 a oggi, dal centro alla periferia, sono state ben 13 le librerie ad aprire i battenti: da quelle che hanno scelto il centro, come Todo Modo, Libri Liberi Sit’N’Breakfast, la recente libreria Clichy, la Libreria dei lettori, o la Fratini,  sino alle librerie di quartiere come Marabuk, Farollo e Falpalà, On the road, le Librerie Universitarie del quartiere Novoli, o ancora la Black Spring Bookshop, la libreria Alzaia, la Leggermente, la più recente L’Ora Blu. Si tratta di librerie indipendenti dalle caratteristiche molto diverse tra loro, ma con un tratto comune: concepire la libreria come presidio culturale che si sviluppa in uno spazio polifunzionale, dove i libri sono i fili che intrecciano storie e esperienze diverse, punti di arrivo che aprono a nuove partenze, dove anche la delocalizzazione in quartieri meno centrali acquista, oltre che necessità, il senso di un’intuizione profonda del territorio e delle sue esigenze, di come queste possano essere più funzionali addirittura all’attività che si intende proporre.  Che cosa rende necessaria una libreria in un quartiere dove non ne era mai sorta una? È ancora possibile bilanciare passione e profitto? Dai Ro.Ro.Ro. all’UqBar, dal co-working alla clown terapia, scopriamo con quali strategie riescono le librerie a tenere a bada «di Fiorenza la fortuna».

http://doi.org/10.1390/gdl_201605_librerie_firenze

CLICCA SULLE IMMAGINI PER ACCEDERE ALLA FOTOGALLERY


Vuoi vedere le posizioni fino alla 100esima?

Se sei registrato entra con user e password, oppure registrati per consultare la classifica completa.

L'autore: Valeria Pallotta

Promotrice editoriale per la casa editrice Laterza, mi sono laureata in Editoria all’Università degli Studi di Milano con una tesi sulla collana Scrittori d’Italia. Sono specializzata nel mercato librario internazionale, con particolare attenzione verso strategie di marketing editoriale e commerciale, visual merchandising, storia del libro e della cultura editoriale. Sogno di partire per un Grand Tour per le librerie di tutto il mondo!

Guarda tutti gli articoli scritti da Valeria Pallotta

Firenze e le sue nuove librerie: come fare 13 (in 3 anni!)

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.