Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Editori

Parole in viaggio. Il bicentenario itinerante di Marietti 1820

di Alessandra Rotondo notizia del 10 febbraio 2020

Un programma di 11 incontri itineranti tra 9 città, uno spettacolo e una mostra. Si articola così l’iniziativa Parole in viaggio, organizzata dalla casa editrice Marietti 1820 per celebrare i due secoli di attività.
 
Si parte il 14 febbraio da Torino con la parola Amore e si arriva ai primi di maggio a Messina con Rito. Le tappe intermedie sono a Genova (Avventura), Milano (Sguardo), Venezia (Memoria), Firenze (Costituzione), Roma (Futuro) e Napoli (Disobbedienza).

Tra le più antiche aziende del settore editoriale, Marietti è nata a Torino, dove è rimasta per oltre 120 anni. Distrutta da un bombardamento durante la Seconda guerra mondiale, si è trasferita prima a Casale Monferrato, poi a Genova, a Milano e infine nell’attuale sede di Bologna: la storia della casa editrice – e dei suoi libri – l’abbiamo raccontata la scorsa settimana.

È qui, a Bologna, che le Parole in viaggio si fermeranno in autunno, con una mostra che ripercorrerà tutte le tappe dell’attività della casa editrice attraverso l’esposizione di documenti e libri, dai più antichi alle ultime novità editoriali.

Le nove lezioni itineranti saranno tenute da relatori d’eccezione: la filosofa del linguaggio Carola Barbero, la storica del Mediterraneo Gabriella Airaldi, la storica della lingua italiana Anna-Vera Sullam Calimani, il Presidente emerito della Corte Costituzionale Paolo Grossi, il sociologo Franco Ferrarotti, il critico e saggista Goffredo Fofi e l’antropologo Bernardino Palumbo.

A Roberto Piumini sarà affidata la tappa milanese del 7 marzo. Lo scrittore, infatti, tradurrà in spettacolo uno dei suoi grandi temi, lo sguardo, a cui è dedicata la raccolta di sette racconti sulla pittura pubblicata da Marietti 1820.

Quando le celebrazioni per il bicentenario si stanzieranno a Bologna – nel periodo di apertura della mostra – si svolgeranno le ultime quattro lezioni, affidate allo storico dell’arte Renato Barilli (Arte), al pedagogista Roberto Farné (Educazione), all’italianista Alberto Bertoni (Poesia) e al semiologo Paolo Fabbri (Racconto).

«Per i primi centosessant’anni della sua storia la casa editrice ha avuto una continuità di proprietà familiare e anche di localizzazione» raccontava Roberto Alessandrini, alla direzione editoriale di Marietti 1820. «Negli ultimi quaranta, invece, dal Piemonte si è spostata a Genova, poi a Milano e ancora a Bologna. Per celebrare il suo bicentenario, la cosa più giusta da fare ci sembrava lasciarle idealmente proseguire questo viaggio tra le città d’Italia. Da Torino a Messina, soffermandoci anche su quel Mediterraneo che è culla di buona parte del nostro catalogo storico».

L'immagine in header è un collage di contenuti dal profilo Instagram dell'editore @marietti1820

L'autore: Alessandra Rotondo

Dal 2010 mi occupo della creazione di contenuti digitali, dal 2015 lo faccio in AIE dove oggi coordino il Giornale della libreria, testata web e periodico in carta. Laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, ho conseguito il master in Editoria di Unimi, AIE e Fondazione Mondadori. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: editoria, libri, podcast, narrazioni su più piattaforme e cultura digitale. La mia cosa preferita è il mare.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.