Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Editori

Il mito di Liala in un convegno della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori

di L. Biava notizia del 15 aprile 2011

Mancata 15 anni fa all’affetto delle sue lettrici, Liala, all’anagrafe Amalia Liana Cambiasi Negretti Odescalchi, rimane ancora oggi la scrittrice di romanzi rosa più amata dalle italiane, un affetto dimostrato anche dalle vendite, vertiginose, che hanno sempre accompagnato le sue uscite.
Per celebrarne la figura e per indagare la sua eredità, il master in editoria promosso dall’Università Statale e dalla Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori organizza una giornata di studi dal titolo Liala è ancora viva? Il “sortilegio” che incatena il pubblico femminile.
L’incontro avrà luogo martedì 19 aprile presso la sala Napoleonica di Palazzo Greppi a Milano a partire dalle ore 10.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.