Il tuo browser non supporta JavaScript!
Biblioteche

Pausa pranzo? No, pausa-reading!

di E. Refraschini notizia del 6 marzo 2014

Attenzione, controllare i dati.

Gli incontri del book club o i reading letterari sono troppo da gestire per voi, impegnatissimi lettori metropolitani? La New York Public Library ha la soluzione: invitare i più grandi scrittori americani per un reading durante la pausa pranzo, dalle 12 alle 13.
L’iniziativa NYPL Books at Noon, inaugurata ieri da P.J. O’Rourke, porterà gli autori ogni mercoledì alla Astor Hall, la maestosa sala all’ingresso dell’edificio sulla 42esima strada per 45 minuti di lettura seguiti da dieci minuti di domande dal pubblico. Altri ospiti nel corso delle dieci settimane saranno tra gli altri Joyce Carol Oates, Paul Auster, Colm Toibin e Michael Cunningham.
«Questa è la vostra dose quotidiana di letteratura» ha detto l’organizzatrice della serie, Jessica Strand. «Saremmo felici anche se i frequentatori della biblioteca capitassero per caso qui durante un reading, e decidessero poi di tornare per sentirne altri». L’iniziativa si concluderà il 7 maggio con Eve Ensler, pluripremiata autrice de I monologhi della vagina.
Non è la prima volta che la NYPL decide di dare un significato più profondo all’ora tanto agognata dai lavoratori: infatti si è appena conclusa proprio nelle stesse sale la mostra Lunch Hour NYC, una panoramica pittorica e fotografica su 150 anni di pause pranzo a New York (fate un giro su Pinterest per avere un'idea della mostra).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.