Il tuo browser non supporta JavaScript!
Innovazione

Amazon è pronta a salutare il formato MOBI (almeno per gli e-book liquidi)

di Redazione notizia del 17 marzo 2021

Attenzione, controllare i dati.

Dal 28 giugno 2021 Kindle non supporterà più il formato proprietario MOBI – così come i formati derivati PRC e AZK – per gli e-book a layout liquido. Gli editori e gli autori self-published interessati a pubblicare e distribuire gli e-book nel circuito Amazon dovranno utilizzare altri formati: EPUB, KPF (file Kindle Create) o DOC/DOCX (file di Microsoft Word).

Per gli e-book a layout fisso (che Amazon accetta al momento solo nel caso di libri per bambini, fumetti e libri di testo scolatici o universitari in formati complessi) il MOBI sarà ancora supportato.

MOBI è diventato il formato nativo dei dispositivi Kindle quando Amazon ha acquisito (e poi progressivamente dismesso) la società francese Mobipocket, che ne è l’inventrice. Al momento chi pubblica e-book deve tener conto di questo snodo produttivo: se vuole renderli disponibili sullo store di Amazon dovrà includere il MOBI nel proprio flusso di lavoro.

La decisione della piattaforma di allentare le maglie del suo universo chiuso e andare incontro all’adozione di uno standard aperto (l’EPUB) semplificherà e snellirà il processo di pubblicazione.

Inoltre, come ricorda il team di lavoro di Fondazione LIA, «nel contesto dell’implementazione dell’European Accessibility Act è in particolare l’adozione del formato EPUB 3 a diventare strategica per editori, creatori di contenuti e, in generale, per tutta la filiera editoriale. Utilizzando EPUB 3, infatti, è possibile pubblicare contenuti con un maggiore livello di accessibilità, offrendo agli utenti con disabilità visiva dei prodotti pienamente fruibili».


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.