Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Fiere e saloni

Bologna Children's Book Fair torna dall’8 all’11 aprile, con BolognaBookPlus e Bologna Licensing Trade Fair/Kids

di BolognaFiere notizia del 28 febbraio 2024

Il 2024 accoglie la 61ª edizione di Bologna Children’s Book Fair (BCBF): la fiera, punto di incontro per la comunità mondiale del libro per ragazzi per lo scambio dei diritti e palcoscenico promotore di confronti sul presente e sul futuro dell’editoria, è attesa a BolognaFiere dall’8 all’11 aprile 2024 assieme alle «sorelle» BolognaBookPlus (BBPlus) – l’estensione dedicata all’editoria generalista realizzata in collaborazione con Associazione Italiana Editori (AIE) – e Bologna Licensing Trade Fair/Kids (BLTF/K) – dedicata ai brand e al licensing dei contenuti per bambini e ragazzi – per inaugurare una nuova decade con iniziative volte ad allargare sempre più il coinvolgimento dei professionisti del settore e a favorire lo sviluppo dei mercati emergenti.
 
I padiglioni di BolognaFiere si preparano ad attendere 1.500 espositori da circa 100 Paesi e regioni del mondo (Angola, Bielorussia, Benin, Bolivia, Camerun, Colombia, Lussemburgo, Mauritius, Principato di Monaco, Moldavia, Paraguay, Filippine, Repubblica Togolese e Uganda tra i nuovi ingressi), insieme a nuove iniziative a sostegno dell’industria editoriale mondiale rese possibili grazie ad Agenzia ICE e al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - MAECI. Paese Ospite d’Onore 2024 è la Slovenia.
 
A inaugurare un’edizione ricca di nuovi stimoli che guardano al futuro, anche l’entrata di Bologna Children’s Book Fair come Patron Member nell’International Publishers Association (IPA), ingresso che marca un ulteriore passo in avanti della fiera, sempre più prossima agli editori di tutto il mondo al fine di intercettare e dare risposta ai loro bisogni. 
 
Tra gli autori e illustratori più attesi: Ximo Abadia, Emma Adbåge, Beatrice Alemagna, Mac Barnett, Anne Brouillard, Nadine Brun-Cosme, Davide Calì, Nat Cardozo, Kitty Crowther, Julia Donaldson, Linde Faas, GUD, Ulrich Hub, Jenny Jägerfeld, Oliver Jeffers, Aviaq Johnston, Joëlle Jolivet, Benjamin Lacombe, Philippe Lechermeier, Leonard Marcus, Lorenzo Mattotti, Bart Moeyaert, Jérémie Moreau, Neal Packer, Lincoln Peirce, Victor D.O. Santos, Olivier Tallec, Øyvind Torseter, Paloma Valdivia, Lola Shoneyin, Max de Radiguès, Edward van De Vendel.
 
Tra le principali novità in programma, l’importante collaborazione con l’Organizzazione delle Nazioni Unite, che ha portato alla realizzazione di alcune iniziative condivise tra sostenibilità, mari e diritti dei bambini: il panel «Reading for the Planet: Children’s Books for a Sustainable Future», la tavola rotonda «The Ocean Planet: the Science, Politics, and Culture of the Sea in Children’s Books», una mostra dei migliori titoli dedicati ai temi della sostenibilità e una lettura collettiva della Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia (Convention on the Rights of the Child) a cui parteciperanno autori e illustratori da tutto il mondo, che leggeranno ciascuno nella propria lingua.
 
Altra novità del 2024, il nuovo TV/Film Rights Centre, area business realizzata nell’ambito di BLTF/K con la collaborazione di Book on a Tree, che accoglierà i produttori audiovisivi facilitando il networking con il mondo dell'editoria per una maggiore proposta book-to-screen. L’area darà accoglienza ai produttori e agli operatori professionali del mondo dell'audiovisivo «a caccia» di nuove storie e personaggi da trasformare in fiction e animazioni che da almeno vent’anni BCBF accoglie regolarmente tra i suoi visitatori.
 
In aggiunta a questo, si riconfermano le aree dedicate ai professionisti: il Rights Centre, luogo privilegiato per gli scambi dei copyright per ragazzi e dalla scorsa edizione aperto anche ai professionisti del settore adulti e agli editori espositori a BCBF e BBPlus, che si presenta quest’anno con un nuovo allestimento; il Comics Corner, l’area espositiva dedicata agli editori di fumetti e graphic novel, tra i segmenti più in crescita del settore editoriale;il Centro Traduttori e l’Audio HQ, spazio dedicato all’audio nell’ambito di BBPlus. Ma anche l’International Bookshop e il Book Lovers’ Bistrot, area dedicata agli incontri sulle novità editoriali, da quest’anno in una nuova e più ampia location.
 
Tanti anche i temi che saranno oggetto di focus e dibattiti in fiera: oltre al ruolo di primo piano rivestito dalla sostenibilità, ampio spazio è dedicato ai mercati esteri, dalla già citata Slovenia alla Cina, Paese con cui BCBF intrattiene da anni un solido rapporto di collaborazione, anche in veste di co-organizzatrice della China Shanghai International Children’s Book Fair (CCBF). Prosegue parallelamente anche il focus sull’Africa, e ancora spazio alle minoranze etniche e indigene e alla ricezione nell’editoria «mainstream» di autori e tematiche legati al mondo afroamericano e afrolatinoamericano. Le sfide che l’Intelligenza Artificiale pone all’editoria: un programma di panel con ospiti internazionali dalle diverse professionalità dibatterà di approcci, visioni e possibili scenari.
Infine, uno dei temi da sempre centrali a BCBF, l’illustrazione: due incontri racconteranno storia e retroscena dei picture books – libri al servizio della capacità umana di interpretare, in grado di fornire risposte alle domande del presente –, mentre una nuova collaborazione con la newyorkese Society of Illustrators porterà in fiera la mostra The Original Art.
 
Annunciati in conferenza stampa a Milano, i BolognaRagazzi Awards – tra i riconoscimenti più prestigiosi dell’editoria internazionale, dedicati alle uscite editoriali del più recente periodo – e il BolognaRagazzi CrossMedia Award – per i progetti editoriali trasposti con successo su altre piattaforme. I premi  vedono quest’anno molti italiani tra i libri selezionati dalle giurie: vince la categoria speciale I Mari Giù nel blu – Dalla superficie agli abissi: viaggio sottomarino sfogliabile di Gianumberto Accinelli, illustrato da Giulia Zaffaroni, edito da Nomos; vince la categoria Comics Young AdultIl racconto della roccia di BeneDì (Benedetta D’Incau) di Coconino Press; mentre Bambini nascosti di Franco Matticchio, edito da Vànvere Edizioni, riceve il premio speciale The Extraordinary Award for an Extraordinary Book, omaggio poetico e disilluso alle infanzie invisibili, a tutti i bambini smarriti, nascosti e perduti di ogni tempo.
 
L’illustrazione in header, parte dell’identità visiva dell’edizione 2024 di BCBF, è di @Chialab

L'autore: BolognaFiere

Bologna Children’s Book Fair (BCBF) è l’evento professionale di riferimento per gli operatori del settore editoriale per l’infanzia e l’appuntamento più importante a livello mondiale per lo scambio di diritti editoriali nel settore ragazzi, con importanti nuclei dedicati al licensing e ai contenuti digitali. Dal 2021, BCBF è affiancata da BolognaBookPlus (BBPlus), la nuova iniziativa rivolta all’editoria generale, organizzata in collaborazione con AIE-Associazione Italiana Editori, con una propria area espositiva, opportunità di networking e un ricco calendario di eventi.

Guarda tutti gli articoli scritti da BolognaFiere

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.