Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Fiere e saloni

Il Giornale della Libreria a Più libri più liberi. Ecco il numero di dicembre

di Alessandra Rotondo notizia del 5 dicembre 2023

«Sono felice di iniziare la direzione di questo Giornale della Libreria con la presentazione di Più libri più liberi perché, come dice Annamaria Malato che ne è presidente, si tratta di una bellissima sfida portata avanti da più di vent’anni da AIE assieme ai piccoli e medi editori» scrive Innocenzo Cipolletta nell'editoriale del numero di dicembre del Giornale della Libreria, il primo sotto la sua direzione. «Quest’anno abbiamo schierato un palinsesto di nomi eccezionali (a partire da quello della curatrice del programma Chiara Valerio) e cose strabilianti nella città che da sempre accoglie la fiera, Roma».

Nomi, cose, città, animali: questo il tema dell’edizione 2023. Un caleidoscopio immaginifico di associazioni, suggestioni e argomenti da scoprire lungo i cinque giorni della manifestazione.

«Un format della nuova edizione che amo particolarmente – racconta Annamaria Malato nelle pagine a seguire – è quello degli scrittori che parlano di altri scrittori, un modo di far rivivere i classici della nostra letteratura, filtrati dallo sguardo di autori contemporanei. Per citarne solo alcuni, avremo Nadia Terranova su Jane Austen, Gaja Cenciarelli su Margaret Atwood, Carola Susani su Alberto Moravia, Mario Desiati su Fleur Jaeggy,  e ancora Teresa Ciabatti su Joan Didion, Vanni Santoni su Roberto Bolaño, Donatella Di Pietrantonio su Emmanuel Carrère e tanti e tante altre».

Come di tradizione, anche il programma professionale è parte del mosaico di Più libri più liberi: diretta emanazione delle peculiarità e delle esigenze dell’editoria che s’incontra alla Nuvola e che nelle parole del neopresidente del Gruppo Piccoli editori di AIE Lorenzo Armando – nell’intervista che apre questo numero – trovano piena rappresentazione.

Tra i temi affrontati, tanto dal Giornale della Libreria di dicembre quanto dal palinsesto per visitatori e visitatrici professionali di Più libri più liberi, quello dell’internazionalizzazione: con i dati dell’ultima indagine AIE a rappresentare le performance sul mercato internazionale dei diritti anche dei libri pubblicati dagli editori fuori dai grandi gruppi (l’evento dedicato, in fiera, è giovedì 7 dicembre alle 11.30, in Sala Aldus).

O dell’Intelligenza Artificiale: l’appuntamento in fiera è sempre per giovedì 7 in Sala Aldus, alle 14.00; mentre nelle pagine a seguire raccontiamo la strana storia di Book3, rilevante nell’ottica della tutela del diritto d’autore e della trasparenza delle fonti quando l’IA entra nel campo da gioco dell’editoria. O ancora della sostenibilità ambientale, con un incontro dedicato, in fiera (sabato 9 dicembre alle 11,30, sempre in Sala Aldus), per confrontarsi sui primi dati italiani ed europei disponibili. E un pezzo, nelle prossime pagine, che racconta i primi 12 mesi di lavoro di AIE sul tema.

A chiudere il numero, una riflessione sulla lettura e sulle indagini sulla lettura nel Paese che cambia: sarà anche l’argomento al centro dell’incontro di venerdì 8 dicembre alle 11.30 in Sala Aldus, a Più libri più liberi.

Se sei abbonato scarica qui la tua copia, oppure scopri come abbonarti.

L'autore: Alessandra Rotondo

Dal 2010 mi occupo della creazione di contenuti digitali, dal 2015 lo faccio in AIE dove oggi coordino il Giornale della libreria, testata web e periodico in carta. Laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, ho conseguito il master in Editoria di Unimi, AIE e Fondazione Mondadori. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: editoria, libri, podcast, narrazioni su più piattaforme e cultura digitale. La mia cosa preferita è il mare.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.