Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Storie dall'azienda

Così Bo-oks.com trova il libro giusto per ogni lettore. Intervista al co-founder Andrea Ponticelli

di Elisa Buletti notizia del 29 aprile 2024

Addio indecisioni e libri abbandonati sul comodino. Addio mismatchBo-oks.com promette di rivoluzionare il modo in cui scegliamo, compriamo e leggiamo i libri. Come? Creando su una piattaforma dedicata la connessione speciale tra ogni titolo e il suo lettore.
«In un mercato editoriale in rapida evoluzione e sempre più affollato, Bo-oks vuole posizionarsi come innovativo distributore specializzato, capace di dedicarsi in modo verticale all’editoria indipendente, offrendo vantaggi che spaziano dalla distribuzione alla logistica, passando per la stampa» spiega Andrea Ponticelli, co-founder di Bo-oks, progetto nato in seno alla tipografia online ecosostenibile 4Graph.

Bo-oks è una piattaforma digitale all’avanguardia che propone consigli di lettura personalizzati. Come funziona?
Ci rivolgiamo, da un lato, a lettrici e lettori in cerca di libri e dall’altro ai piccoli e medi editori indipendenti, con lo scopo di offrire un’innovativa alternativa alla tradizionale catena di distribuzione. Tramite la nostra piattaforma gli utenti hanno accesso a un vasto catalogo di libri messi a disposizione dagli editori: qui entra in gioco un sistema di sofisticati algoritmi di intelligenza artificiale che permette a Bo-oks di proporre consigli di lettura personalizzati, che vadano incontro ai singoli gusti. La piattaforma permette di leggere i propri titoli preferiti in due modalità: in digitale, attraverso un reader online proprietario – fruibile da pc, tablet e smartphone –, ma anche in cartaceo, ordinando una copia stampata che verrà prodotta on demand dalla tipografia 4Graph.

E qual è il ruolo dell’editore in questo ecosistema?
L’editore fornisce i propri titoli a Bo-oks che si occupa di metterli a disposizione degli utenti sulla piattaforma e di stampare e consegnare al lettore le copie richieste in versione cartacea. Oltre ai ricavi generati dalle vendite dei libri a stampa, l’editore guadagna anche per ogni pagina letta in streaming direttamente sulla piattaforma. Inoltre, agli editori viene offerta la massima trasparenza sui dati attraverso analisi dettagliate e in tempo reale sulle vendite e sui comportamenti dei lettori.



Un vero e proprio sistema di matching per trovare il libro ideale: come riesce Bo-oks a comprendere ed elaborare i gusti personali di ciascun lettore?
Già a partire dalla fase di registrazione dell’utente sulla piattaforma, inizia un’accurata profilazione del lettore che l’intelligenza artificiale andrà via via affinando in base ai comportamenti e alle abitudini di lettura dell’utente. Bo-oks è in grado non solo di apprendere i gusti e gli interessi del lettore, ma anche di «ascoltare» le sue emozioni per proporgli titoli, autori, autrici e generi in base al suo stato d’animo del momento.
In questo modo gli editori hanno la possibilità di promuovere libri in modo efficiente, raggiungendo un pubblico ampio e mirato. I lettori iscritti alla piattaforma possono usufruire – tramite abbonamento – di un ampio catalogo composto da migliaia di libri di editori indipendenti. Titoli di qualità, storie originali di autrici e autori che meritano di essere scoperti: il lettore ha la facoltà di scegliere ciò che preferisce tra una vasta gamma di proposte. Ma non si tratta di un’esperienza di lettura unicamente individuale: ciascun iscritto potrà unirsi alla comunità di lettori di Bo-oks, per discutere dei propri libri preferiti e condividere interessi e passioni, contribuendo a creare una biblioteca viva e partecipativa.

Interessante la doppia modalità di lettura, digitale e cartacea, a disposizione degli utenti. Come mai questa scelta?
La nostra volontà è quella di creare un’esperienza di lettura emozionante e coinvolgente che trascenda i confini tra carta e digitale. Secondo un’indagine Netcomm, i lettori forti prediligono la multicanalità: per questo motivo, pur essendo una piattaforma nativamente digitale – con tutti i vantaggi che ne conseguono, dalla rapidità e facilità di accesso al contenuto, alla possibilità di avere migliaia di titoli sempre a disposizione in un unico luogo – abbiamo sentito l’esigenza di mantenere viva la fisicità del libro cartaceo. Con un semplice clic, ogni lettore può ricevere comodamente a casa propria una copia stampata, che può essere anche personalizzata con una dedica che la renda un pezzo unico. Ed è sempre alta l’attenzione alla sostenibilità: 4Graph utilizza inchiostri ecologici e carte ecosostenibili, riciclate e riciclabili.

Quali sono gli step successivi nel futuro del vostro progetto? A cominciare dall’imminente Salone internazionale del libro di Torino: cosa vi ha spinti a partecipare?
Dopo la partecipazione alla fiera romana Più libri più liberi lo scorso dicembre – dove è iniziata ufficialmente la fase di onboarding degli editori indipendenti – il Salone del libro sarà l’occasione perfetta per presentare Bo-oks al grande pubblico, data l’affluenza di appassionati lettori e lettrici da ogni parte d’Italia e non solo. Ci troverete negli spazi del Lingotto Fiere – nel padiglione 2, allo stand H110 – per tutta la durata della manifestazione, dal 9 al 13 maggio, per approfondire l’universo di Bo-oks e rispondere a tutte le vostre curiosità.


Contenuto in collaborazione con 4Graph.

L'autore: Elisa Buletti

Laureata in Lettere all’Università degli Studi di Verona, ho conseguito il master Booktelling, comunicare e vendere contenuti editoriali dell’Università Cattolica di Milano che mi ha permesso di coniugare il mio interesse per i libri e l’intero settore editoriale con il mondo della comunicazione digital e social.

Guarda tutti gli articoli scritti da Elisa Buletti

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.