Il tuo browser non supporta JavaScript!
Editori

Electa apre a Mantova la nuova scuola di scrittura ed editoria per i più giovani

di Redazione notizia del 6 settembre 2021

Attenzione, controllare i dati.

Dopo quasi un decennio di crisi e nonostante gli sconvolgimenti della pandemia, il libro e la lettura hanno ricominciato a registrare in Italia – ma anche in gran parte d’Europa – risultati positivi.

A beneficiare di questo «nuovo fermento» sono anche i più giovani che – se da un lato confermano un legame significativo con il libro a stampa – sperimentano, nelle nuove pieghe dell’intrattenimento digitale, ruoli di fruizione sempre più dinamici e compenetrati nella creazione mediale: anche in forma scritta.

È proprio in questo contesto che a Mantova – città di solida tradizione letteraria – nasce una nuova scuola di scrittura e editoria per ragazzi, con l’obiettivo di sensibilizzare e di alimentare la passione per la lettura e la scrittura della generazione Z.

L’iniziativa è stata ideata e realizzata dalla casa editrice Electa in collaborazione con la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, in occasione dei 50 anni dalla scomparsa di Arnoldo Mondadori. Promossa dal Comune di Mantova, prenderà vita a ottobre con il titolo Il libro dalla A alla Z

Il progetto comprende venti lezioni – da ottobre 2021 a giugno 2022 - dedicate ai molteplici mestieri dell’editoria e rivolte complessivamente a 110 studenti e studentesse degli istituti superiori di secondo grado di Mantova.

Negli spazi della biblioteca Teresiana, gli incontri saranno tenuti da riconosciuti professionisti del settore come Edoardo Brugnatelli, Lucia Tilde Ingrosso e Michela Tilli.
Alla fine dell’anno i percorsi intrapresi dai ragazzi confluiranno nella progettazione di un’inedita Guida sentimentale di Mantovacon testi, fotografie e copertina a cura dei partecipanti.

Il corso vero e proprio sarà anticipato da due lezioni aperte al pubblico che si terranno nell’Atrio degli Arcieri di Palazzo Ducale l’8 e il 9 settembre, nelle giornate del Festivaletteratura. In quell’occasione la filosofa Ilaria Gaspari e la sociolinguista Vera Gheno inviteranno i ragazzi – parafrasando Picasso – a «prendere i desideri per la coda», guidandoli alla libera esplorazione ed espressione del sé e dei pensieri attraverso il potere del linguaggio.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento