Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Poltrone

Paolo Verri è il nuovo direttore della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori

di Redazione notizia del 29 novembre 2023

Paolo Verri è il nuovo direttore della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori (FAAM): la nomina è stata decisa all’unanimità dal consiglio d’amministrazione di FAAM il 27 novembre 2023. Dal primo dicembre affiancherà la dimissionaria Marta Inversini, direttrice negli ultimi cinque anni, a cui la Fondazione esprime «massima gratitudine per il lavoro svolto e per il particolare impegno con cui ha gestito un periodo difficile per il mondo culturale com’è stato quello della pandemia».

Dal 1979, anno della sua fondazione, FAAM opera per conservare e valorizzare la memoria del lavoro editoriale e dei suoi principali protagonisti, a cominciare dalle storie personali e professionali dei due editori e delle case editrici da loro fondate, Mondadori e il Saggiatore.

Nei suoi quarant’anni di vita, FAAM ha progressivamente ampliato le sue aree di attività: al fondamentale ruolo nella conservazione della memoria editoriale si sono affiancate iniziative di formazione e divulgazione, come il Master in Editoria, organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e l’Associazione Italiana Editori, i progetti per le scuole, la partecipazione all’Associazione BookCity Milano e la promozione della cultura italiana nel mondo grazie a progetti integrati come Copy in Italy e Milan, a place to read, che hanno dato vita non solo a mostre itineranti e convegni, ma anche a risultati concreti come l’apertura del Laboratorio Formentini per l’editoria, e la nomina di Milano Città Creativa Unesco della Letteratura.

Oggi i fondi archivistici conservati da FAAM coprono una superficie pari a 2 mila metri lineari. Gli archivi sono affiancati dai numerosi fondi bibliografici (oltre 200.000 volumi), che restituiscono una preziosa e completa testimonianza della storia editoriale italiana.

«Con la nomina di Paolo Verri la Fondazione continuerà la sua evoluzione – ha commentato il presidente di FAAM Luca Formenton – per essere sempre più una casa di vetro aperta alla società, costruendo continue occasioni di incontro con il pubblico non solo specialistico e garantendo pieno accesso ai suoi contenuti, grazie anche allo sviluppo crescente delle tecnologie digitali».

Verri avrà il compito di dare ulteriore impulso alle attività di FAAM con un progetto che si articolerà in due trienni: il primo, quello compreso tra il 2024 e il 2026, avrà come obiettivo far crescere la presenza nazionale e internazionale di FAAM a partire dalla partecipazione dell’Italia come Ospite d’onore della Buchmesse di Francoforte nel 2024 fino ad arrivare alle Olimpiadi Invernali di Milano Cortina del 2026. Il triennio compreso tra il 2027 e il 2029 impegnerà Verri e FAAM nella costruzione di un palinsesto di eventi che culminerà con il festeggiamento dei primi 50 anni di vita della Fondazione.

Nato a Torino nel 1966, Paolo Verri è stato direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino dal 1993 al 1997. Nel 1998 ha inventato, insieme a Paolo Taggi, Per un pugno di libri, la più longeva trasmissione televisiva di promozione della lettura. Spiccano, nel suo curriculum, la direzione di Matera 2019 Capitale europea della cultura, quella del palinsesto dei contenuti del Padiglione Italia di Expo Milano 2015 e il coordinamento del progetto Ivrea 2022 Capitale italiana del libro. Docente presso l’Università Cattolica di Milano, lo IED di Torino e lo IULM di Milano, è autore di molti saggi.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.