Il tuo browser non supporta JavaScript!
Fiere e saloni

Il Partenone dei libri proibiti, l’opera-simbolo contro la censura

di Camilla Pelizzoli notizia del 16 giugno 2017

Attenzione, controllare i dati.

In un periodo storico in cui la libertà d’espressione è un argomento sempre più sentito – e, purtroppo, spesso minacciato – sono molte le iniziative che nascono per sostenere questo diritto fondamentale. Tra le ultime, e senz’altro tra le più artisticamente notevoli, c’è il Partenone dei libri. Inaugurato pochi giorni fa, è un’installazione dell’artista argentina Marta Minujín con un obiettivo preciso: diventare un simbolo contro la censura e la persecuzione di libri e artisti, e per farlo ha deciso di riprodurre una copia (in proporzione 1:1) del Partenone di Atene utilizzando solo un’impalcatura in metallo e più di 100 mila libri, ovviamente tra quelli proibiti e osteggiati nel corso dei secoli, che andranno a ricoprirla. L’opera si è potuta realizzare grazie alle donazioni di libri provenienti da tutto il mondo, ed è stata costruita nell’ambito della 14esima edizione di documenta, importante appuntamento per l’arte contemporanea che quest’anno si terrà sia nella città di Kassel, sua sede storica, sia ad Atene, in un sodalizio perfettamente rappresentato dal Partenone della Minujín. L’opera è stata costruita nella Friedrichsplatz della cittadina tedesca, dove avvenne uno dei famigerati roghi di libri durante il periodo nazista; una scelta che sottolinea ulteriormente il significato che il simbolo vuole avere.

L’idea per quest’opera nasce in realtà nel 1983, quando la stessa Minujín ne costruì una versione più piccola a Buenos Aires, dal nome Partenón de libros prohibidos, per protesta contro il regime argentino di quegli anni. Questa sua versione rinnovata e ampliata rimarrà nel mezzo di Friedrichsplatz fino alla conclusione di documenta (il 17 settembre 2017) e i libri che sono serviti a costruirla – che sono ben protetti in una busta di plastica, al riparo dai rivolgimenti atmosferici – verranno ridistribuiti alla cittadinanza, pronti a continuare a sconfiggere la censura, a ispirare e a rivelare realtà lontane, magari scomode, ma comunque importante e, soprattutto libere di essere espresse.


CLICCA PER SFOGLIARE LA GALLERY

L'autore: Camilla Pelizzoli

Laureata in Lettere moderne (con indirizzo critico-editoriale), ho frequentato il Master in editoria. Mi interessa la «vita segreta» che precede la pubblicazione di un libro – di carta o digitale – e mi incuriosiscono le nuove forme di narrazione, le dinamiche delle nicchie editoriali e il mondo dei blog (in particolare quelli letterari).

Guarda tutti gli articoli scritti da Camilla Pelizzoli

Il Partenone dei libri

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.