Il tuo browser non supporta JavaScript!

Un mercato fatto di mercati. Lo sport tra manuali e narrativa di formazione

Attenzione, controllare i dati.

Venerdì 9 marzo
ore 11.30 - 12.20
Tempo di Libri
fieramilanocity – Sala Suite 1
Un mercato fatto di mercati. Lo sport tra manuali e narrativa di formazione
In collaborazione con Nielsen


Il mercato è fatto da tanti mercati. Gli aumenti di alcuni compensano i segni negativi di altri o fanno crescere il segno positivo più complessivo. A loro volta i segmenti di mercato sono fatti da molti altri sotto-segmenti, costituiti da autori e da titoli capaci di cambiare in un senso o nell’altro non solo l’andamento del settore, ma anche quello del mercato complessivo.
L’editoria sportiva (inclusi sia manuali che biografie, esclusi i libri illustrati o fotografici) è uno di questi. I dati relativi al quadro complessivo degli ultimi sei anni si prestano ad alcune considerazioni.

Si tratta di un settore che incide pochissimo sul mercato trade nel suo complesso. Ma la «sproporzione» si sente anche confrontando il settore della manualistica sullo sport con quello generale della manualistica: il suo peso incide per l’8,1% a valore, e per il 7,0% a copie.
Andamento negativo negli ultimi anni: valeva 865 mila copie nel 2012 e scende a 688 mila nel 2017. Valeva 14,4 milioni di euro a copertina, scende, nello stesso arco di anni, a 11,9 milioni.

Hanno partecipato Monica Manzotti (Nielsen; scarica l’allegato per consultare la sua presentazione), Giovanni Peresson (Aie) e Paolo Frascolla  (La libreria dello sport, Milano).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.