Il tuo browser non supporta JavaScript!
Mercato

Il mercato del libro in Germania e Austria nel 2018

di Antonio Lolli notizia del 22 gennaio 2019

Attenzione, controllare i dati.

Un 2018 caratterizzato da segnali di diffusa incertezza per i mercati del libro di Germania e Austria, con alcuni elementi comuni che hanno contraddistinto l’andamento delle vendite. In entrambi i Paesi la saggistica è stata una delle poche categorie a registrare segni positivi – insieme ai libri per bambini e ragazzi – grazie anche agli ottimi risultati di Becoming, l’autobiografia di Michelle Obama.
Ma andiamo con ordine.

Per quanto riguarda la Germania, i dati elaborati da Media Control per conto della Börsenverein des Deutschen Buchhandels e relativi alle vendite nei canali trade – compresi gli store online e in particolare anche Amazon – evidenziano un +0,1% a valore e un -1,4% a volume. Se però escludiamo il contributo degli store online, le vendite hanno subito un calo dello 0,6% a valore e del 2,3% a volume. Un risultato che è comunque migliore rispetto a quello rilevato nel 2017, quando i dati di Media Control per i canali trade avevano mostrato un -3,0% circa a valore esclusi gli store online che arrivava a un -2,0%, comprendendo questi store.

Ad aumentare nel 2018 è stato il prezzo medio dei libri, che è arrivato a 13,4 euro (+1,4% rispetto al 2017): un incremento che ha contribuito a compensare la perdita delle vendite a valore.

Se consideriamo i diversi generi, il risultato migliore è stato ottenuto dalla saggistica, con un +5,5% rispetto al 2017. A trainare il settore è stato il successo di vendite dell’autobiografia di Michelle Obama, arrivata in poche settimane – è stata infatti pubblicata in Germania il 13 novembre 2018 – sul gradino più alto della classifica dei libri più venduti di saggistica. Al secondo posto troviamo la versione tedesca del libro postumo di Stephen Hawking, Le mie risposte alle grandi domande, pubblicata in Italia da Rizzoli.
Un segno positivo è stato ottenuto anche dai libri per bambini e ragazzi (+3,2% rispetto a 2017) e dai titoli di scienze sociali, diritto ed economia (+2,2%).
La narrativa ha registrato invece un calo dello 0,9%, mentre la contrazione più consistente di vendite ha riguardato i titoli di scienze naturali, medicina, informatica e tecnologia, con un -4,7%.

Se la classifica dei best seller di saggistica è dominata da autori internazionali, quella di narrativa vede ai primi posti titoli di autori tedeschi. Il libro di narrativa più venduto dell’anno infatti è Der Insasse, il nuovo libro dello scrittore tedesco Sebastian Fitzek, seguito dalla versione originale del nuovo thriller di fantascienza di Franz Schatzing, la cui versione italiana – La tirannia della farfalla – è stata pubblicata a fine ottobre dello scorso anno da Nord.




In Austria i dati relativi ai canali trade, compreso Amazon, rilevati da Media Control per conto dell’Associazione degli editori austriaci (Hauptverbands des österreichischen Buchhandels) mostrano un calo dell’1,18% delle vendite a valore. E anche in questo caso è la saggistica la categoria a registrare la crescita maggiore, con un +6,05% rispetto al 2017, seguita dai libri per bambini e ragazzi con quasi un +4%. Si conferma anche in Austria il forte calo della narrativa (-5,20%), ma sono i libri di viaggio ad avere la contrazione più consistente di vendite, con un -5,54%, sempre rispetto al 2017.

Come avvenuto in Germania, nel 2018 si è rilevato un aumento del prezzo medio dei libri, che è arrivato a circa 16 euro (+1,45% rispetto al 2017) per i titoli con copertina rigida e a quasi 11 euro per i tascabili (+1,20%).

L’autobiografia di Michelle Obama arriva al secondo posto dei libri di saggistica più venduti dell’anno, preceduta da Bas Kast, divulgatore scientifico molto conosciuto nei Paesi di lingua tedesca, che ha raccolto nel suo ultimo libro consigli e suggerimenti per un’alimentazione sana, nati dalla propria esperienza e come reazione a un brutto capitolo della sua vita.
Il libro più venduto di narrativa è il nono capitolo della serie poliziesca che ha come protagonista Franz Eberhofer, della scrittrice tedesca Rita Falk, seguito dal tredicesimo libro della serie Diario di una schiappa di Jeff Kinney, la cui versione originale in inglese Diary of a Wimpy Kid: The Meltdown è stata pubblicata il 30 ottobre dello scorso anno.


L'autore: Antonio Lolli

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Dopo la laurea in Ingegneria e l’esperienza di ricerca in ambito accademico svolta presso l’università di Bologna, seguo il mondo editoriale nelle sue diverse sfaccettature, con particolare interesse per il confronto tra le realtà dei diversi Paesi del mondo e per le ultime novità dal punto di vista produttivo e tecnologico.

Guarda tutti gli articoli scritti da Antonio Lolli

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.