Il tuo browser non supporta JavaScript!
Curiosità

Audio Picture: il fumetto che si fa ascoltare

di Denise Nobili notizia del 5 ottobre 2017

Attenzione, controllare i dati.

Una startup francese, Audio Picture, ha deciso di esplorare una possibilità non ancora indagata della narrazione: l’audiolibro di un fumetto. Dietro il progetto c’è Thomas Pineau, ingegnere del suono con alle spalle un’esperienza nel mondo del cinema francese e americano. Affascinato dalla potenza espressiva del sonoro all’interno dei film, Pineau ha deciso di provare ad adattare all’audiolibro alcuni fumetti considerati particolarmente indicati a questo tipo di sperimentazione narrativa.

L’idea alla base della startup nasce da una serata a teatro, ma ben presto il progetto coinvolge il fumetto, con la volontà di creare un tipo di audiolibro nuovo, più pervasivo. Se il fumetto è un tipo di letteratura già più coinvolgente per sua natura, per il forte connubio tra immagine e parola, allora nella sua trasposizione ad audio la sfida diventa quella di riuscire a ricreare lo stesso coinvolgimento, pur privandosi del disegno.

I fumetti vengono, quindi, adattati come si farebbe con uno spettacolo teatrale trasmesso via radio: le voci dei vari personaggi del libro sono affidate a degli interpreti professionisti, che meglio di tutti riescono a connotare in maniera netta un soggetto, evitando così anche il rischio di una lettura monocorde affidata a un solo lettore. Personaggi a tutto tondo, ma su uno sfondo realistico e vivo: nell’audiolibro gli effetti sonori riproducono fedelmente l’ambientazione in cui la storia si svolge, dai rumori del traffico agli spari e alle sirene di un poliziesco.

Questo tipo di approccio permette la totale immersione del lettore-ascoltatore all’interno della storia raccontata, anche attraverso una colonna sonora che segue la tensione narrativa, così come avverrebbe in un film.

Ogni audiolibro creato in questo modo è frutto di molte ore di registrazione e montaggio, coinvolgendo professionisti del mondo del cinema, numerosi interpreti, ma anche un musicista e Pineau stesso, in qualità di ingegnere del suono. Per ora Audio Picture ha lanciato il suo progetto attraverso la realizzazione di un audio-fumetto in due capitoli di quaranta minuti l’uno, in lingua francese.

Audio Picture spera anche di sfruttare il momento di crescita del mercato degli audiolibri in Francia, sempre più ascoltati sui diversi device, ma in particolare sullo smartphone: secondo un recente studio condotto da Ipsos per conto del Syndacat national dell’édition, il 7% dei francesi ha ascoltato un audiolibro negli ultimi 12 mesi, ma la percentuale cresce fino al 24%, come è ovvio, tra i più giovani (< 15 anni). 

Un mercato ancora piccolo, certo, ma di nicchia, che vale la pena indagare con iniziative editoriali come questa. Senza poi dimenticare un’altra possibilità aperta da Audio Picture, che tocca da vicino l’accessibilità della lettura in modo innovativo: l’audiolibro permetterà anche a una persona con disabilità visiva di «ascoltare le vignette» di un fumetto.

L'autore: Denise Nobili

Laureata in Filologia, mi sono poi specializzata e ho lavorato in comunicazione, approdando infine al Master in Editoria della Fondazione Mondadori. Sono interessata a tutto ciò che è comunicazione della cultura, nuovi media, e mi affascinano gli aspetti più pop e innovativi del mondo del libro.

Guarda tutti gli articoli scritti da Denise Nobili

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.