Il consiglio di gestione della Società degli autori e degli editori (Siae) ha nominato ieri all'unanimità Matteo Fedeli come nuovo direttore generale: subentrerà dal prossimo primo gennaio a Gaetano Blandini. «Una scelta interna e di grande competenza che condivido in pieno» ha sottolineato il direttore uscente «perché conferma la volontà della Siae di investire su profili altamente formati e con grande esperienza nel settore».
 
Ingegnere competente in materia di blockchain e Nft, Fedeli è in Siae dal 2014, attualmente come direttore della divisione Musica. Per il presidente Mogol «questa nomina conferma la volontà della Siae di guardare al futuro con l'obiettivo di anticipare le grandi sfide del diritto d'autore e assolvere al proprio compito di assicurare ad autori ed editori la libertà creativa e la corretta remunerazione del lavoro».