Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Maggio 2009

digital
Maggio 2009
Fascicolo digitale
rivista Giornale della Libreria
fascicolo 5 - 2009
titolo Maggio 2009
editore Ediser
formato Fascicolo digitale | Pdf

La rivista

20 anni di Galassia
di Redazione
 
Abstract
Galassia Gutenberg festeggia i suoi vent’anni con una edizione speciale dedicata al viaggio e alla cultura gastronomica, che chiuderà il mese del Maggio dei Monumenti organizzato dal comune di Napoli con eventi, mostre e degustazioni. Sede della manifestazione è, per il terzo anno, la Stazione Marittima, scenario naturale, ma anche simbolico, per una fiera ubicata sì nel centro cittadino ma che si proietta verso il mare e pone l’accento sugli elementi materiali del cibo e dell'alimentazione e sui legami che questi stabiliscono tra una sponda e l'altra del Mediterrane.
Abruzzo/Molise
di Redazione
 
Abstract
Parliamo di due Regioni diverse, ma anche con molti tratti in comune. Non solo per le catastrofi ambientali che le hanno segnate (attuali da una parte, quella che ha colpito l’Abruzzo, non troppo distante l’altra, quella che ha colpito il Molise, grave anche per le ombre che la ricostruzione ancora oggi porta con sé); non a caso sono state a lungo un’unica Regione, denominata Abruzzi Molise, divise dal 1963; le accomunano dunque vicende storiche e politiche oltre che caratteristiche ambientali, economiche e sociali. L’Abruzzo con il 38,5% di lettori e il Molise con il 36,8% sono tra le regioni italiane quelle con gli indici di lettura più bassi (dietro solo Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia).
Dodici anni da presidente
di intervista a Federico Motta, Redazione
 
Abstract
Il Centro per il libro e la lettura resta uno dei grandi temi aperti - sostiene Federico Motta. Tanto che eravamo disposti a investire in questa attività – e continuiamo a esserlo – le risorse che provengono dal diritto di prestito e che ormai ammontano a qualche milione di euro; risorse, per inciso, che non ci sono ancora state erogate. Significava che quella per noi era, e resta, la vera priorità per il nostro settore e per il Paese...
Editori e lettori delle Marche
di Emilio Sarno
 
Abstract
Dai dati emerge che per le case editrici che sono attive nella regione, come per le librerie, il bacino d’utenza potenzialmente per loro più interessante in termini di volumi e di concentrazione degli acquisti resta fatto da un ordine di grandezza di non più di 310-320 mila lettori. E questo dato vale anche ovviamente per le case editrici «nazionali» che vendono e distribuiscono nella regione.
I lettori del futuro
di Ilaria Barbisan
 
Abstract
Secondo l’Osservatorio, il 32% dei bambini tra i 6 e i 14 anni in Italia sceglie autonomamente i libri da leggere. Un dato significativo se si considera che questa è la fascia in cui la lettura cresce di più: solo tra il 2007 e il 2008è aumentata di 240 mila nuovi lettori, passando dal 53,5% al 56,8% (Istat). Ma anche relativamente agli indici di penetrazione è quella in cui la lettura è maggiormente diffusa, raggiungendo proprio nel segmento 11-14 la percentuale più alta dell’intero Paese: ben il 63,6% nel 2008 (contro il 44% della media nazionale).
Il punto di vista dei clienti
di Giovanni Peresson
 
Abstract
È curioso constatare come nei dibattiti e nelle polemiche, come pure nei progetti di riforma dei libri di testo, la loro sostituibilità con e-book, Internet, materiali scaricati dalla rete, ecc. poca (o nessuna) attenzione venga posta su come studenti, genitori, insegnanti valutano i «prodotti» che poi si trovano a utilizzare a casa o sui banchi di scuola. Contrariamente ad altri settori il «punto di vista» degli utenti è escluso dagli elementi che aiutano alla discussione e alla comprensione dei processi.
In libreria con...
di a cura di Argentovivo, Redazione
 
Abstract
La vertiginosa evoluzione tecnologica che caratterizza questi ultimi decenni ha investito anche il mercato editoriale italiano (comunque ancora lontano dai più avanzati mercati europei), costringendo gli operatori della filiera a dotarsi dei più sofisticati strumenti informatici per una efficiente gestione della propria attività. Anche il gestionale per la libreria non ha più solo il ruolo di aiutare il libraio a gestire in modo efficace la propria attività, ma anche quello di metterlo in comunicazione in modo sempre più efficiente con il mondo esterno a monte (con editori e distributori, per conoscere le novità e le disponibilità, ordinare i titoli, conoscere i tempi di consegna, ecc.) e a valle (con il suo cliente, attraverso servizi personalizzati, ad alto valore aggiunto: non solo consulenza sui libri, ma anche informazione sullo stato degli ordini, sui titoli disponibili su un certo argomento e così via).
L'università in adozione
di intervista a Nicola Labianca, Redazione
 
Abstract
Athena università è la banca dati delle adozioni universitarie promossa dall’Associazione culturale delle cooperative e librerie universitarie, più in breve Accu, a partire dal 2005. I dati raccolti permettono di proporre un quadro delle «adozioni» universitarie relative – a oggi – a 18 atenei, 80 facoltà per circa 680 corsi di laurea.
La Grande Muraglia del libro
di intervista a Toby Eady, Redazione
 
Abstract
La Cina è e resta un terreno pieno di insidie per l’editoria europea e americana. Le regole seguono percorsi incongrui e non vanno intese come un semplice cerimoniale. Se per il retail si è aperto qualche varco, le case editrici estere non possono aprire una propria filiale, ed anche le joint venture sono una scommessa. L’editoria indipendente, non governativa, è tollerata ma deve passare per la distribuzione di aziende statali o comunque protette dallo Stato. Eppure è l’aspetto più squisitamente culturale, il confronto con la narrativa occidentale e con gli stili di vita che propone e il problema delle traduzioni ad essere sempre più importante. Toby Eady, l’agente inglese più noto nel Celeste Impero, ci aiuta a capire il mondo del libro cinese.
La guida di domani
di Sandro Pacioli
 
Abstract
I lettori di guide turistiche sono circa 9,1- 9,5 milioni di persone (il 16,8% della popolazione con più di sei anni di età), e gli italiani che sono andati in vacanza 53,0 milioni (in realtà «arrivi» di turisti italiani in Italia; Istat, Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi, 2008) significa che solo due turisti italiani (ma anche viaggiatori per lavoro) su dieci (il 17,9%) mettono la tradizionale guida turistica o della città d’arrivo in borsa quando partono o viaggiano.
La narrativa a scuola oggi
di Francesca Colosi
 
Abstract
Interessante è il diffondersi di un uso generalizzato: quasi tutti i professori di lettere, più che affidarsi a un testo unico, oggi costruiscono una biblioteca di classe, creando una varietà di scomparti dove ci sia posto sia per titoli classici sia per le novità. Nello stesso tempo, è sempre più importante l’abitudine di suggerire letture individuali e non rivolte all’intera classe, letture che incontrino i bisogni e i gusti del singolo alunno. Un modo di rendere individuale anche la crescita e l’educazione del giovane lettore.
La tecnologia entra in editoria
di Cristina Mussinelli
 
Abstract
All’edizione di quest’anno di Tool of Changes, la più seguita conferenza americana sull’innovazione in editoria, hanno partecipato più di 1.000 iscritti provenienti da tutto il mondo, confermando la sua rilevanza come evento per il settore editoriale. La conferenza ha alternato interventi «visionari» dei principali guru del mondo dei new media, a case history di aziende a seminari tecnici di approfondimento, fornendo ai partecipanti un quadro articolato e complesso di quanto sta accadendo nel mondo editoriale con l’impatto delle tecnologie.
Marche editoriali
di intervista a cura di G. Marchese, Redazione
 
Abstract
Anche in aree ritenute periferiche del Paese si può fare innovazione: a colloquio con gli editori.
Marche, mare e... cultura
di interviste a cura di D. Nannini
 
Abstract
A colloquio con il presidente del Consiglio Regionale (denominazione a fianco della quale hanno introdotto quella di Assemblea legislativa)delle Marche, Raffaele Bucciarelli, sull’editoria marchigiana, le sue strategie e politiche di intervento.
Piccoli editori per grandi viaggi
di Redazione
 
Abstract
Un sintetico primo piano sulla produzione di questi editori.
Pirati all'arrembaggio di libri
di Renato Esposito
 
Abstract
Aidro, l’Associazione italiana per i diritti di riproduzione delle opere dell’ingegno, ha diffuso i risultati della sua attività di antipirateria libraria svolta nel corso del 2008. E alcuni dati, a dir poco preoccupanti, emergono con chiarezza: una copisteria su tre in Italia fotocopia illegalmente libri e manuali universitari, e sul fronte della pirateria informatica si registra un forte incremento del numero di «offerte» illegali in siti Internet e nei circuiti peer to peer.
Scuola, figli, genitori, lettura
di Raffaele Cardone
 
Abstract
Quanto contano i genitori e cosa fa la scuola per la lettura dei più giovani? L’annosa questione era al centro del convegno: Leggere, divertirsi, crescere. Il ruolo della lettura nella crescita dei bambini, promosso da Il Battello a Vapore e coordinato dall’amministratore delegato di Piemme, Laura Donnini, all’ultima Fiera del libro per ragazzi di Bologna. Tra i numerosi interventi, Gian Arturo Ferrari ha messo sotto la lente lo stato del mercato e il ruolo della scuola mentre Enrico Finzi, sociologo e presidente di Astra Ricerche, ha presentato il sondaggio I genitori italiani di 0-14enni, i rapporti con i figli e la lettura di libri, che aggiunge una nuova prospettiva e nuovi interrogativi sul «che fare».
Un viaggio... in libreria
di Denise Nannini
 
Abstract
Questo è quello che le librerie specializzate in editoria turistica fanno e sono.
Viaggiare in poltrona
di Redazione
 
Abstract
Non solo guide turistiche, ma anche i libri di narrativa di viaggio possono offrire spunti per la scelta di luoghi da visitare o informazioni utili sulle mete per cui si sta par tendo. Un tipo di informazione diversa, sicuramente meno «logistica», ma che dà notizie, nozioni anche, in più. Dai racconti di tradizioni popolari a quelli di viaggi su sentieri da ripercorrere, da nuove rotte da seguire alle storie di più o meno antiche vicende che hanno segnato il Paese di cui si narra. Un tipo di produzione «per viaggiare» che prende le mosse dai racconti dei grandi viaggiatori del passato e che oggi si propone attraverso nuovi autori e strumenti. Ne parliamo in un forum con alcuni editori.

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.