Il tuo browser non supporta JavaScript!

Quando le librerie cambiano volto

Attenzione, controllare i dati.

Mercoledì 6 dicembre
ore 16.30-17.20
Più libri più liberi
Roma Convention Center La Nuvola, Roma - ALDUS ROOM 
Quando le librerie cambiano volto (in collaborazione con Aldus) 

Sulla trasformazione delle librerie molto abbiamo scritto in questi anni nelle news sul sito, negli articoli sul «Giornale della libreria» cataceo e digitale, nei vari Rapporti. Se nel 2010 se ne contavano 1.115 (ma né Ali né Confcommercio hanno dati più puntuali di quelli che presentiamo e quindi vanno presi con le dovute cautele considerando la difficoltà di definire i punti di passaggio tra «punti vendita trattanti», cartolibrerie», «cartolerie» e appunto «librerie») nel 2016 sarebbero diventate 811 (-27,0%). Vedremo se le misure messe in campo dall’attuale governo saranno in grado di invertire la tendenza e in quale misura.
Questi dati negativi – in modo non molto diverso da quello che è avvenuto in altri ambiti del commercio – oscurano il fatto che in questi ultimi anni, a macchia di leopardo, vi è stato un profondo ricambio generazionale e un crescente approccio all’apertura/gestione delle librerie. Spesso da persone (in particolare, ragazze) che non sono passate dai tradizionali punti di formazione alla professione.

Partecipano: Rosario Esposito La Rossa (Libreria La scugnizzeria, Napoli) e Barbara Pieralice (Libreria Nuova Europa, Roma). Introduce: Lorenzo Armando (Lexis Compagnia editoriale in Torino, Consiglio Piccoli editori Aie).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.