Il tuo browser non supporta JavaScript!

La didattica in università: una ricerca nelle differenti discipline

Attenzione, controllare i dati.

Il dibattito all’interno dell’accademia e della società italiana finora si è concentrato sulla qualità della ricerca, le procedure concorsuali, la governance degli atenei, ma ha trascurato il tema della didattica. Nella ricerca La formazione nelle università italiane: modalità didattiche e strumenti per la verifica degli apprendimenti e lo studio individuale, promossa da Associazione Italiana Editori (Aie) e Fondazione Giovanni Agnelli, per la prima volta si sposta l’attenzione su come viene svolta e come sta cambiando la didattica negli atenei italiani.

L’indagine, coordinata da Matteo Turri (professore dell'Università di Milano), si basa su interviste approfondite che hanno coinvolto i docenti di ruolo di sei diverse discipline (Medicina, Chimica, Ingegneria, Management, Giurisprudenza, Filosofia), degli atenei di tutta Italia. Gli esiti dell’esplorazione non pretendono di fornire conclusioni definitive, né sul terreno delle analisi, né su quello delle politiche conseguenti. Sono tuttavia un primo contributo a un dibattito nazionale sugli obiettivi dei sistemi di istruzione superiore che, ci si augura, possa restituire centralità alla didattica universitaria.

I risultati – presentati da Andrea Angiolini (Presidente del Gruppo Accademico Professionale Aie) e Andrea Gavosto (Direttore della Fondazione Giovanni Agnelli) il 29 settembre in occasione del convegno La didattica in università: una ricerca nelle differenti discipline alla Camera dei Deputati a Roma – vengono ora proposti in forma ampliata come slidebook liberamente scaricabile e consultabile.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.