Il tuo browser non supporta JavaScript!
Normativa

Fleur Pellerin: «Stop a Kindle Unlimited & co. in Francia». Contravvengono alla legge Lang

di E. Draghi notizia del 20 febbraio 2015

Attenzione, controllare i dati.

È di pochi giorni fa la notizia dell’acquisizione di circa 10.000 comics digitali da parte di Scribd, operazione che ha arricchito notevolmente l’offerta di libri digitali della piattaforma che ha eguagliato così i numeri del principale competitor Oyster. Ma se negli Stati Uniti i servizi di lettura di e-book in abbonamento sembrano crescere e guadagnare sempre più utenti in Francia il governo assesta loro una brusca frenata. Infatti il Ministro della Cultura francese, Fleur Pellerin ha recentemente dichiarato che Kindle Unlimited, Izneo e gli altri servizi di lettura digitale in abbonamento attivi nel Paese contravvengono alla legge Lang sul prezzo fisso, affermando così la necessità di regolare la loro posizione entro tre mesi.
In un’intervista sul quotidiano «Le Figaro» la Pellerin ha dichiarato che il mediatore per il libro francese Laurence Engel era stato incaricato di condurre i negoziati con Amazon e le altre piattaforme per individuare un nuovo modello economico cui esse avrebbero dovuto adeguarsi entro tre mesi dall’apertura dei lavori. «Il principio fondamentale è che devono essere gli editori a fissare il prezzo della loro offerta» ha affermato la Pellerin, il che significa che «nessuno degli attuali sistemi di sottoscrizione per la lettura illimitata di libri digitali rispetta la legge».
Tuttavia diverse forme di abbonamento potrebbero essere accettabili, come ad esempio quelle fornite dagli editori stessi in cui si garantisce l’accesso ad una limitata quantità di libri da parte dei lettori previa corrispondenza di una certa cifra. La chiave, insomma, sta nel numero.
La Pellerin ha inoltre categoricamente escluso la possibilità di apportare qualsiasi intervento di modifica alla legge Lang, estesa agli e-book nel 2011. La legge Lang gioca un ruolo fondamentale in Francia nel sostegno del settore librario attraverso la tutela della bibliodiversità, della pluralità e della molteplicità delle realtà editoriali, delle librerie e una giusta retribuzione per gli autori.
Il Syndicat de la Librairie Française (SLF) ha accolto con favore sin da subito la posizione del ministero della cultura su questa questione.
Al contrario un portavoce di Amazon Francia, in una mail indirizzata a «The Bookseller» ha dichiarato che la compagnia «si rammarica di tale interpretazione della legge, che potrebbe impedire ai lettori francesi di conoscere nuovi autori francesi, impedendo altresì ad autori ed editori di trarre pieno vantaggio da questa opportunità unica». Ciò nonostante Amazon manterrà il servizio Kindle Unlimited in Francia, dove sembra aver ricevuto – stando alle dichiarazioni del colosso di Seattle – un’accoglienza molto positiva.
Il fondatore di YouScribe, Juan Pirlot de Corbion, ha invece affermato che la scomparsa degli attuali modelli di sottoscrizione rischia di portare ad un declino della lettura e all'incremento della pirateria.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.