Il tuo browser non supporta JavaScript!
Mercato

Libri, film e musica. Cresce il consumo culturale in Spagna

di Alessandra Rotondo notizia del 11 ottobre 2019

Attenzione, controllare i dati.

Ascoltare musica, leggere e andare al cinema sono ancora le attività culturali preferite dagli spagnoli, e nel 2018 hanno coinvolto rispettivamente l'87,2, il 65,8 e il 57,8% della popolazione. A rivelarlo sono i risultati – recentemente condivisi – dell’indagine Hábitos y prácticas culturales en España, condotta ogni quattro anni dal Ministerio de cultura y deporte.

Rispetto alla rilevazione precedente, quella del 2014-2015, le percentuali dei lettori e di chi frequenta le sale cinematografiche sono cresciute di 3,6 e 3,8 punti, mentre rimangono costanti gli ascoltatori di musica.

Per quanto riguarda i libri, in Spagna come altrove leggono le donne più che gli uomini (69,4% vs 62%) e la carta rimane il supporto preferito (61,9% contro il 20,2% di chi legge in digitale). Tra i lettori a schermo cresce soprattutto chi «legge direttamente da Internet»: dal 5,7% di quattro anni fa all'attuale 9,9%. A visitare una biblioteca almeno una volta l’anno (o ad accedervi virtualmente) è il 26,8% della popolazione.

Tra chi si dedica ai libri nel tempo libero, quasi il 90% sceglie la narrativa (romanzo contemporaneo, classico e biografie compongono il podio, rispettivamente al 77, 17 e 10%). A seguire la saggistica divulgativa, tra storia, psicologia e scienze sociali (nel complesso al 36,8%).

Per la prima volta l’indagine quadriennale indaga anche i motivi che influenzano maggiormente la scelta di un libro. Tra quelli indicati più frequentemente come decisivi si collocano: l’argomento del libro (47%), l’autore (22,3%), il consiglio di parenti e amici (19%). A notevole distanza compaiono poi la pubblicità (4%), le recensioni sulla stampa specializzata (3,8%), i pareri letti sui social network (2,4%) e i premi eventualmente vinti dall’opera (1,5%).




Per quanto riguarda il cinema
, a frequentare le sale sono i giovani (90%) più che gli over (circa 12%). Tra i generi preferiti primeggiano commedia (quasi 21%) e azione (circa 17%) e il consiglio di amici e parenti è uno dei driver che più efficacemente condizionano la scelta. Ben dopo l’argomento trattato, però.

Ma gli interessi culturali degli spagnoli si appuntano anche sulla partecipazione a spettacoli dal vivo – la cui frequenza è costante al 47% – nell’ambito dei quali emergono i concerti (30%, in crescita di quasi 6 punti rispetto all’indagine precedente) e il teatro (25%). In crescita di poco più di un punto percentuale rispetto alla rivelazione precedente, il pubblico delle performance teatrali si distribuisce tra opere contemporanee (31%), musical (25%), teatro classico (circa 17%), avanguardie (7,4%) e spettacoli per i più piccoli.

Sul fronte della partecipazione a spettacoli di musica live, la platea è generalmente più maschile che femminile e l’oro per il genere preferito spetta al pop rock spagnolo (46,6%), seguito dal pop rock straniero (meno del 10%), dai live di cantautrici e cantautori (7%) e dal flamenco (4,7%). Circa il 60% di chi nel 2018 ha partecipato a un concerto ha acquistato i biglietti online, circa il 35% vi ha preso parte gratuitamente. Pur interessando fette di pubblico inferiori al 10%, cresce anche la partecipazione a spettacoli di musica classica e di balletto.

Aumentano pure i visitatori di monumenti e siti d’interesse storico-culturale (dal 42,8% del 2014 al 50,8% del 2018), così come la percentuale di chi frequenta musei e gallerie d’arte, che cresce di 7,3 punti e attualmente rappresenta il 46,7% della popolazione.

L'autore: Alessandra Rotondo

Laureata in Relazioni internazionali e specializzata in Comunicazione pubblica alla Luiss Guido Carli di Roma, ho conseguito il master in Editoria di Fondazione Mondadori, Unimi e Aie. Da diversi anni mi occupo di contenuti, dal 2015 al Giornale della libreria. Molti dei miei interessi coincidono con i miei ambiti di ricerca e di lavoro: i social media e la cultura digitale, il branded content, l'e-commerce, i libri non necessariamente di carta e l’innovazione in quasi tutti i suoi aspetti. Fuori e dentro Internet.

Guarda tutti gli articoli scritti da Alessandra Rotondo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.