Il tuo browser non supporta JavaScript!
Mercato

Francia: in calo le vendite di libri nei canali fisici nei primi nove mesi del 2017

di Antonio Lolli notizia del 15 dicembre 2017

Attenzione, controllare i dati.

Secondo lo studio realizzato da Gfk per conto della Fédération e-commerce et vente à distance (Fevad) e pubblicato da «Livres Hebdo», il mercato del libro nei canali di vendita fisici in Francia ha subito da gennaio a settembre un calo del 4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
In crescita invece le vendite di libri online, con un +2% rispetto al 2016 e circa 700 mila nuovi clienti. Nel complesso sono state circa 12 milioni le persone che hanno acquistato online nei primi tre trimestri dell’anno.

Con un fatturato di circa 3,7 miliardi di euro, il mercato dei «prodotti culturali» nei canali di vendita fisici – che in questa analisi comprende libri, articoli musicali, video e altri materiali di intrattenimento – è risultato pressoché stabile nei primi nove mesi dell’anno (-0,4%) rispetto al 2016. Pur con un calo del 4%, il libro rappresenta ancora oltre la metà (il 59%) del fatturato, seguito dai «loisirs interactifs» – i prodotti di intrattenimento che comprendono, tra gli altri, i giochi interattivi – con il 26%, che hanno segnato un +16% rispetto al 2016 grazie in particolare alle vendite della console Nintendo Switch. In calo sia la musica che il settore video, con rispettivamente un -12% e un -10%, a causa della concorrenza delle piattaforme di vendita online di contenuti digitali, come video on demand o in streaming. Musica e video rappresentano oggi il 7% e l’8% del totale del fatturato nei canali fisici dei prodotti culturali analizzati. Per quanto riguarda la musica, continua il processo di smaterializzazione già in atto da diversi anni, che ha portato i formati digitali a incidere per più della metà del fatturato. Questo differenzia le abitudini di consumo della musica da quella dei libri, che continuano a essere acquistati soprattutto nei canali fisici.

È importante sottolineare che questi dati relativi al periodo gennaio-settembre 2017 sono da considerarsi parziali. I dati definitivi del mercato del libro francese saranno resi noti dal Syndicat national de l'édition solo nei prossimi mesi.

Fonte: Gfk/Fevad



L'autore: Antonio Lolli

Editor presso la redazione del Giornale della libreria. Dopo la laurea in Ingegneria e l’esperienza di ricerca in ambito accademico svolta presso l’università di Bologna, seguo il mondo editoriale nelle sue diverse sfaccettature, con particolare interesse per il confronto tra le realtà dei diversi Paesi del mondo e per le ultime novità dal punto di vista produttivo e tecnologico.

Guarda tutti gli articoli scritti da Antonio Lolli

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.