Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Libertà d'espressione

Chi sono i candidati al Prix Voltaire 2024, il premio IPA che sostiene la libertà di edizione

di Redazione notizia del 27 maggio 2024

È stata annunciata la rosa dei candidati al Prix Voltaire 2024, il premio promosso dall’International Publishers Association (IPA) che riconosce e sostiene gli editori, le organizzazioni, le persone che si sono distinte per l’impegno nella tutela e nella pratica della libertà di edizione e di espressione. L'elenco è stato condiviso in occasione del World Expression Forum tenutosi a Lillehammer, in Norvegia. La rosa di quest'anno comprende cinque persone e organizzazioni che hanno dimostrato resilienza e coraggio di fronte alla censura e all'oppressione, incarnando lo spirito del premio.
 
Osman Kavala, Turchia
Osman Kavala è un imprenditore turco che si dedica alla promozione degli scambi culturali, alla tutela dei diritti umani e dei valori democratici. Tra le altre iniziative, ha co-fondato le case editrici Ana Publishing e İletişim Publishing, che sostengono giovani autori turchi, e fa parte del consiglio di amministrazione di Aras Publishing, nota per il suo lavoro con la letteratura armena. Detenuto nell'ottobre 2017, è stato condannato all'ergastolo nell'aprile 2022 con accuse di matrice politica.
 
Dušan Gojkov, Balkan Literary Herald, Serbia
Dušan Gojkov è un autore radiofonico, drammaturgo, poeta, romanziere, compositore ed editore serbo. Ha fondato il Balkan Literary Herald nel 1994 e ha scritto e pubblicato numerosi articoli e libri. Accanito difensore della libertà di espressione e segretario generale del PEN Armãn, Gojkov si è battuto per la sicurezza degli autori minacciati e per il loro trasferimento. Nonostante le pressioni subite, continua a pubblicare e a promuovere la libertà letteraria.
 
Aslambek Ezhaev, Ummah Publishing, Russia
Aslambek Ezhaev ha fondato la Ummah Publishing nel 2002, pubblicando letteratura islamica tradotta in lingua russa. In seguito ai ripetuti tentativi di censura da parte delle istituzioni, Ezhaev è stato arrestato nell'aprile 2021 con l'accusa di «finanziare i terroristi islamici». Nonostante il sostegno del comitato pubblico Freedom of Conscience, Ezhaev è stato condannato a 17 anni di carcere nel febbraio 2023.
 
Andrej Januskevic, Andrej Januskevic Publishing, Bielorussia
La casa editrice Januskevic sfida i tentativi di repressione della libertà di pubblicazione in Bielorussia, dove gli editori devono affrontare minacce, multe e indagini quando pubblicano libri critici nei confronti del governo. Il direttore Andrej Januskevic ha subito detenzioni arbitrarie e sequestri di titoli etichettati come «estremisti» dal governo. Nel 2023 è stato costretto a fuggire in Polonia, dove ha continuato il suo lavoro come editore e ha aperto una libreria a Varsavia.
 
Samir Mansour, Samir Mansour Bookshop for Printing and Publishing, Palestina
La Samir Mansour Bookshop for Printing and Publishing è parte fondamentale della comunità di Gaza da oltre 20 anni, pubblicando autori palestinesi e ospitando migliaia di libri in varie lingue. Distrutta nel 2021, ricostruita e riaperta nel 2023, la libreria è stata nuovamente danneggiata dalla guerra tra Israele e Hamas. La libreria continua a visitare i centri di evacuazione e a fornire libri e pacchetti regalo ai bambini sfollati.
 
Una menzione speciale è stata riservata all'autrice e attivista per i diritti umani Victoria Amelina, che ha partecipato alla cerimonia del Prix Voltaire dello scorso anno per ricevere il premio speciale postumo a nome dell'autore e poeta per bambini Volodymyr Vakulenko, assassinato nel 2022 durante l’occupazione russa dell’area di Kharkiv in Ucraina. Il primo luglio, Victoria Amelina è deceduta per le ferite riportate durante il bombardamento di Kramatorsk di martedì 27 giugno.

La cerimonia di consegna del Prix Voltaire IPA 2024 si svolgerà in occasione del 34° Congresso Internazionale degli Editori a Guadalajara, in Messico, dal 3 al 6 dicembre 2024. L'onorificenza, che prevede un premio di 10.000 franchi svizzeri, è resa possibile dai generosi contributi degli sponsor, tutte case editrici e organizzazioni che condividono i valori che l'IPA Prix Voltaire incarna.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.