Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Innovazione

Macmillan: da oggi i dizionari sono solo digitali

di E. Draghi notizia del 8 novembre 2012
I fatti sono semplici: Macmillan Education non pubblicherà più dizionari cartacei. La portata della notizia è potenzialmente enorme, e le conclusioni da trarre molteplici. Ci limiteremo all’essenziale.
Il noto editore di vocabolari ha annunciato che da ora in poi concentrerà gli sforzi per espandere le sue risorse digitali. Tra i progetti su cui punterà vi è la creazione di un Thesaurus e di un Dizionario on line, nonché il proseguimento dell’Open Dictionary (nato nel 2009) cui gli utenti contribuiscono inviando termini in slang o parole non ancora inseriti nella versione ufficiale.
E mentre le ultime edizioni «fisiche» dei dizionari Macmillan sono ancora in stampa il rumor più diffuso vorrebbe che lo slancio del noto gruppo editoriale verso il digitale abbia in un qualche modo a che vedere con il processo che lo vede, a fianco di altri quattro colossi dell’editoria americana, indagato dal Department of Justice. E se alcuni degli «imputati» hanno raggiunto un accordo col DoJ già all’inizio dell’anno, Macmillan non è tra loro.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.